Un contributo considerevole

Roger Ebert

Da Don Campbell e Christine Walsh, Moultonborough, NH:

Vi preghiamo di inviare al Sig. Ebert ea sua moglie i nostri migliori auguri e preghiere per la sua rapida e completa guarigione. Ci rammarichiamo che sia stata la notizia del suo intervento chirurgico che ci ha permesso di superare la nostra inerzia e finalmente di inviare i nostri sentiti ringraziamenti per il suo considerevole contributo alla nostra vita. Può sembrare un'iperbole, ma non lo è.

A differenza della maggior parte degli altri critici di cui leggiamo le recensioni, Ebert apporta alle sue recensioni cinematografiche un'ampiezza e una profondità impressionanti oltre il mondo del cinema. Non è un semplice critico cinematografico; è veramente un uomo di lettere. La sua conoscenza della letteratura, della mitologia, della storia e della filosofia traspare attraverso le sue recensioni e spinge i suoi lettori, quando appropriato, a guardare ben al di sotto della superficie quando si godono e interpretano un film. Eppure, non è presuntuoso o presuntuoso ed è perfettamente in grado di godersi e consigliare film che sono rompicapi cinematografici puri e senza vergogna, del tipo in cui possono divertirsi sia i bambini che gli adulti non soffocanti. Le sue recensioni arricchiscono non solo il nostro divertimento e la nostra comprensione dei film che vediamo, ma anche la nostra comprensione delle nostre vite fuori dal cinema.

Quindi, diciamo ancora: grazie, signor Ebert, per il suo considerevole contributo alle nostre vite. E torna presto, per favore!

Raccomandato

Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam
Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam

Recensioni dal Fantasia International Film Festival di 'The Man Who Killed Hitler and Then The Bigfoot', il film horror sperimentale 'Luz' e il 'Black Mirror'-esque 'Cam'.

Cessate il fuoco
Cessate il fuoco

Questo è uno dei migliori film dell'anno.

Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey
Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey

Un'intervista con la produttrice Liz Trubridge e gli attori Michelle Dockery e Laura Carmichael su Downton Abbey.

Uomini
Uomini

Qualunque sia la tua reazione all'ultima distorsione mentale meticolosamente realizzata dallo scrittore/regista Alex Garland, non sarà indifferenza.