Sapevo che un'oca non poteva essere il padre di un panda

Recensioni

Offerto da

'Kung Fu Panda 2' è esattamente come ti aspetteresti e altro ancora. L'animazione è elegante, la storia è molto più coinvolgente rispetto all'originale e c'è un'energia illimitata. Mi sono divertito il più possibile, dato l'orrore del suo 3-D. Il film originale, in 2D widescreen, andava bene. Ma non importa. Hollywood ci ha fatto il lavaggio del cervello (o se stessa) dicendo che il 3-D è un miglioramento e non un fastidio.

La cosa migliore di questo sequel è che non è una doverosa ricostruzione dell'originale, ma un'ambiziosa estensione. Tra le tante novità, non ultima la soluzione del mistero di come il signor Ping, un'oca, possa essere il padre biologico di Po, un panda. Nel film originale, per quanto posso ricordare, ogni personaggio rappresentava una specie diversa, quindi ho pensato che fossero impiegati processi riproduttivi imperscrutabili. Ma no, la genitorialità di Po è spiegata qui e ha molto a che fare con i nuovi sviluppi nel regno.

Mentre ci riuniamo agli eventi in questo mitico regno cinese, Po (voce di Jack nero ), avendo raggiunto lo status di Dragon Warrior nel primo film, guida ancora i Cinque Furiosi: Tigress ( Angelina Jolie ), Mantide ( Seth Rogen ), Scimmia ( Jackie Chan ), Vipera ( Lucia Liu ) e Gru ( Davide Croce ). Di questi la Tigre è chiaramente la più formidabile, e Mantide resta l'enigma; anche se suona come Seth Rogen, come fa a superare il peso?

Il regno ora affronta la prospettiva di essere conquistato e governato dal malvagio pavone Lord Shen ( Gary Oldman ), i cui tirapiedi hanno progettato una nuova arma che lo porta a setacciare la terra alla ricerca di rottami di ferro. Questo Shen è un nemico malvagio, che scaglia piume affilate e appuntite dalla coda come un lanciatore di coltelli da circo. Si scopre che il mistero della parentela di Po è spiegato dalla paranoia di Lord Shen dopo un indovino ( Michelle Yeoh ) gli dice di stare attento ai panda, quindi i loro destini sono legati più profondamente di quanto Po possa immaginare.

Questo è un film di DreamWorks, che è in competizione con la Pixar, e sta oscillando per le recinzioni. L'animazione è molto superiore alla tua caratteristica 3D media sui simpatici animaletti, anche se la distorsione causata dagli effetti 3D non è di alcun aiuto. La storia trae molto umorismo da Po; La voce di Jack Black lo investe con più personalità di quanto ti aspetteresti da un personaggio che assomiglia a un palloncino nella Macy's Thanksgiving Parade. ('Kung Fu Panda 3' potrebbe aprirsi con Po che si allena con un personal trainer, forse Tigress.) Il regista, Jennifer Yuh Nelson , amplia la portata dell'animazione per includere più stili degli animali dei cartoni animati di base e le sequenze immaginarie che coinvolgono la storia di Po sono piuttosto belle.

Fare il lavoro di doppiaggio ora deve contare come una parte importante del repertorio di ogni attore e questo ha creato una richiesta di attori con voci distintive. Tra i talenti qui, Dustin Hoffman ha particolarmente successo come guru di nome Shifu. Man mano che cresce, Hoffman sta padroneggiando sempre di più il tempismo e l'inflessione di un intelligente cabarettista. È un regalo.

Parlando di 'Panda 3', mi chiedo se la relazione tra Po e Tigress avanzerà dal suo stato attuale come quella che potrebbe essere definita una calda amicizia. La tigre sembra occupare una posizione privilegiata nel cuore del Po, riaprendo la possibilità di impollinazione incrociata.

Raccomandato

Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam
Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam

Recensioni dal Fantasia International Film Festival di 'The Man Who Killed Hitler and Then The Bigfoot', il film horror sperimentale 'Luz' e il 'Black Mirror'-esque 'Cam'.

Cessate il fuoco
Cessate il fuoco

Questo è uno dei migliori film dell'anno.

Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey
Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey

Un'intervista con la produttrice Liz Trubridge e gli attori Michelle Dockery e Laura Carmichael su Downton Abbey.

Uomini
Uomini

Qualunque sia la tua reazione all'ultima distorsione mentale meticolosamente realizzata dallo scrittore/regista Alex Garland, non sarà indifferenza.