Maschere di cera e acrobazie in elicottero: un'esperienza in più sul set di 'Spectre'

Far Flunger

Da fan di James Bond, uno dei rimpianti della mia vita è stato quello di aver perso le riprese di 'License to Kill' qui a Città del Messico nel 1988. Anche se è diventato uno degli abitanti più bassi di quella serie, dopotutto, c'era Desmond Q di Llewellyn che guida un'auto a pochi minuti dalla mia vecchia casa. Mi sarei sicuramente accontentato di dare un'occhiata da lontano. Sfortunatamente, in quei giorni prima di Internet di solito non venivamo a conoscenza di cose del genere che accadevano fino a quando non era troppo tardi. Per anni mi sembrava di aver perso una di quelle occasioni irripetibili, tranne per il fatto che si è rivelata due volte nella vita quando all'inizio dell'anno scorso sono state richieste comparse per le riprese di un ' Spettro ” sequenza, che si terrà qui più tardi quel marzo.

Dopo aver risposto a un enorme casting in un parco, mi è stato chiesto di presentarmi ai Churubusco Studios dove sarei stato adattato per il ruolo di 'civile d'albergo' in una folla a tema Day of the Day, il che significa che invece di dovermi vestire come uno scheletro, un personaggio popolare o simili, potrei semplicemente indossare i miei vestiti pre-approvati. Avevo previsto un giorno o due di lavoro, ma alla fine ho scoperto che ai registi non importa usare gli stessi gruppi di comparse in diverse scene (dopotutto, chi nota queste cose?), quindi questo ha portato il totale a sei giorni. Più interessante, ho scoperto che questa non era solo una parte qualsiasi di un film di Bond, ma la sequenza del pre-titolo che il più delle volte è la loro sezione più eccitante.

La prima cosa che imparo da questa esperienza è che essere un extra non è un gioco da ragazzi. Gli addetti alla produzione ti trattano con grande considerazione, fornendoti costantemente cibo/acqua e mettendoti la crema solare sul viso, ma il tuo lavoro è fondamentalmente quello di un sostegno vivente. Arrivi a un punto di ritrovo (un vecchio centro congressi situato a pochi isolati dal set) a 4:00 DEL MATTINO. e ti ritrovi circondato da migliaia di estranei mentre affronti una colazione completa (tipo chorizo ​​e uova con chilaquiles o pelle di maiale in salsa verde con fagioli fritti) mentre i tuoi cari sono ancora in un sonno profondo. Al mattino presto muori di freddo e il resto della giornata devi stare sotto il sole cocente, ringraziando continuamente le tue stelle fortunate di non essere stato scelto per indossare un costume da zombi nero e portare il rispettivo oggetto di scena per ore, che si tratti di una mini-bara, di un piccolo scheletro o della foto incorniciata di un presunto parente deceduto (la mia preferita era quella di un ragazzo sorridente che indossava un ' Sean Connery ' maglietta). Quando ti alzi alle 3 del mattino, 9 DEL MATTINO sembra tardo pomeriggio, mezzogiorno sembra di lasciare il tempo e 17:00 sembra di essere lì da sempre. Naturalmente, ne ho amato ogni minuto.

Purtroppo, venerdì e sabato non sono stato invitato ai primi due giorni delle riprese, quando è stata realizzata l'apertura vera e propria del film; questo includeva una sezione successiva in cui Bond cammina sul bordo di un tetto (una gru con un cavo attaccato Daniel Craig è tornato per assicurarsi che non cadesse). Avevo l'impressione che lunedì sarebbe stato il giorno migliore perché si sarebbe svolto all'interno del Gran Hotel de la Ciudad de Mexico, dove non solo è stato girato 'License to Kill', ma anche Costa-Gavras '' Mancante ” (1982) con Jack Lemon e Sissy Spacek . La scena coinvolge un paio di centinaia di persone contro le oltre 1.500 che poi arriveranno quotidianamente. Il lavoro in sé non è altro che camminare su e giù per un corridoio intorno al patio del terzo piano mentre Bond ed Estrella ( Stefania Sigman ) prendi un ascensore panoramico fino alla sua stanza. Questa era ovviamente una scena continua, ma solo guardando il film mi sono reso conto che il lavoro di questa giornata rappresenta semplicemente una piccola parte di una sequenza ininterrotta di 4-5 minuti, girata nell'arco di tre giorni in tre luoghi separati (l'esterno dell'hotel /l'interno sono in realtà due edifici diversi situati a diversi isolati di distanza). Ho anche immaginato che le riprese all'interno della stanza di Estrella fossero state create all'interno di uno studio poiché la posizione effettiva aveva una porta/muro finta ed era costruita sopra un ascensore di servizio. Ciò significa che quando Bond esce dalla finestra di quella stanza, stavamo effettivamente guardando Daniel Craig in due luoghi diversi a migliaia di chilometri di distanza.

La seconda lezione che ho imparato sul cinema è che ogni ripresa richiede circa una dozzina di riprese per essere eseguita correttamente, quindi c'è molta attesa tra una ripresa e l'altra, dandoti l'opportunità di farti un bel po' di amici. Scopro che alcune delle altre comparse fanno questo tipo di lavoro su base regolare, che si tratti di spot pubblicitari, soap opera, film di serie B e così via. Il più delle volte, vedevi qualcuno che indicava Daniel Craig e chiedeva cose come 'quanti ne ha fatti il ​​ragazzo?' Quindi è naturale che noi fan di Bond finiamo per stare insieme. Uno di loro è Mauricio, un giovane regista e insegnante di cinema che conosce bene Roger Ebert , il recente articolo di David Bordwell e Matt Zoller Seitz (allora) sul guardare “ Alieni 'con i suoi figli. Un altro è Erik dalla Svezia, che si è recato in Messico per realizzare il suo sogno di recitare in un film di Bond, arrivando addirittura a fare un precedente viaggio di cinque ore in Messico solo per superare le prove delle uniformi. Quest'ultimo è diventato noto praticamente a tutti, non solo per la sua straordinaria ricerca, ma per il tipo di umore permanente e felice che non si vede molto spesso. Per ammazzare il tempo tra una ripresa e l'altra, discutiamo di altri film di Bond che questo sembra evocare (pensa alle sfilate in ' Vivi e lascia morire ' & ' Moonraker ' e l'inizio dell'elicottero in 'Solo per i tuoi occhi'). Nel caso ti sia mai chiesto cosa tiene occupati gli extra in un film di Bond, si tratta principalmente di 007 curiosità.

Dopo un martedì di oziosa attesa, mercoledì inizia un selvaggio inseguimento a piedi tra le rovine di un edificio crollato che è stato creato come finta estensione del vecchio Senato messicano, proprio nel mezzo di quella che di solito è una strada trafficata. I personaggi coinvolti sono James Bond (Daniel Craig) e Marco Sciarra, un membro di SPECTRE interpretato dall'attore italiano Alessandro Cremona . Il set è composto da detriti che cadono fatti di polistirolo, diverse auto frantumate e persino il tendone caduto del teatro immaginario 'Arriba' ('Fru-Fru' nella vita reale). I dintorni mi ricordano molto l'11 settembre e il nostro enorme terremoto del 1985.

La terza cosa che imparo sul fare film è che l'immagine di un regista in piedi urlando 'Azione!' e/o 'Taglia!' è principalmente un mito. Prima di lavorare su una scena, Sam Mendes dà istruzioni personalmente alle persone principali coinvolte e poi torna all'interno di una tenda nera dove controlla i risultati di ogni ripresa sui monitor, e trasmette le sue osservazioni su come procedere attraverso un assistente alla regia che sbotta fuori un magnifico “Azione! ' urlo. Possiamo seguire il procedimento da sopra le scale del Senato, con l'unica delusione che riguardavano principalmente controfigure che si rincorrevano. Il sosia di Bond indossava una maschera di cera per assomigliare meglio a Daniel, e la teneva protetta dal sole tra una ripresa e l'altra con un ombrello. Qualche tempo dopo, con la coda dell'occhio, credo di vedere la stessa controfigura, ma questa volta sembra e cammina un po' troppo come il vero affare. Si è scoperto che era Craig, seguito da una ragazza della continuità che interrompe alcune lievi urla, provenienti dalla direzione di alcuni teschi di donna troppo entusiasti, con solo uno sguardo. Ci passa accanto mentre si dirige verso l'interno dell'edificio dove lo vedo ricevere le istruzioni tramite le cuffie e riscaldarsi per la sua ripresa camminando avanti e indietro. Lo scatto si svolge mentre i soffiatori di vento scagliano detriti di carta sopra le nostre teste. Nel film finito, finiscono per usare la maggior parte del materiale di Daniel aggiungendo alcuni inserti con le controfigure che fanno di tutto, facendo sembrare la sua corsa un po' più furiosa di quanto non fosse in realtà.

Mercoledì e giovedì, l'inseguimento continua tra un'enorme parata di Dead of the Day che include diversi fantastici carri allegorici, centinaia di manifestanti, alcune dozzine di passanti (siamo noi) e un gruppo di ballerini folk su ruote. Le divise di quest'ultima sono incredibilmente dettagliate ma anche molto rigide dalla vita in giù, facendo perdere l'equilibrio a una delle ragazze e perdere metà della giornata di lavoro. Bond cammina dal nostro lato della strada mentre Sciarra fa lo stesso dall'altro lato, tenendosi d'occhio l'un l'altro in ogni momento. Il secondo giorno della parata, i realizzatori aggiungono un elicottero che vola incredibilmente basso (circa all'altezza del terzo piano), ma l'assistente alla regia ordina a tutti di non guardare in alto finché non è proprio sopra di noi, anche se puoi effettivamente sentirlo arrivare per miglia . L'intero concetto del Giorno dei Morti si basa sulle vere tradizioni messicane, ma questa è ovviamente una versione molto esagerata. È come se il nostro Paese avesse appena vinto la Coppa del Mondo nell'attuale Giorno dei Morti, ma va bene così. Dopotutto, l'unica cosa che i film sanno fare meglio è trasformare i fatti in qualcosa di più grande di quello che sono in realtà. Tuttavia, se qualcuno visiterà Città del Messico l'anno prossimo sperando di trovare un evento del genere, sarà sicuramente deluso. La maggior parte di queste scene della parata viene successivamente girata di nuovo in modo da includere una fila di poliziotti che sorvegliano il procedimento. Questo è il modo in cui Sam Mendes giustifica la mancanza di corsa da parte dei personaggi principali qui. A quanto pare, Daniel Craig si è fatto male al ginocchio in anticipo e ha difficoltà a muoversi troppo velocemente. Tra una ripresa e l'altra ci chiediamo se si tratti di veri poliziotti o semplicemente comparse vestite come tali. Ma come fa notare uno dei miei amici, le nostre forze di polizia sono notoriamente in sovrappeso e questi ragazzi sono tutti in ottima forma. Inutile dire che si scopre che ha ragione.

La quarta lezione che imparo sul cinema è che quando decoro un set o vesto una comparsa per un film come 'Spectre', gli addetti alla produzione entrano nei minimi dettagli anche se le possibilità che qualcosa/qualcuno appaia effettivamente sullo schermo sono piuttosto scarse . Delle 15-20 persone che conosco, solo 2-3 possono essere effettivamente viste nel film finale. Le riprese in esterni coinvolgono circa 50 membri della troupe dal Regno Unito e occupano l'hotel raffigurato nella scena di apertura nella sua interezza, rendendo questa un'impresa molto costosa. Il loro obiettivo principale è finire il loro lavoro come programmato e questo crea un ambiente stretto e concentrato piuttosto che quello della convention di Bond che avrei voluto. Presentandoci ogni giorno sul set, ci abituiamo a vedere Daniel Craig e lui sono sempre di umore allegro, ma la compagnia di casting locale ha consigliato a tutti di non distrarre 'l'attore', il che va bene dato che tendi a lasciare il segno quando ti imbatti in lui.

Con il passare dei giorni, diventa sempre più facile immaginare il culmine della sequenza. Ormai abbiamo visto il teaser trailer e non è difficile intuire che il ragazzo dentro la bara al funerale di Roma sia sicuramente la nostra amica Cremona (nel film il marito di Monica Bellluci). Tutto indica che Bond e Sciarra si incontrano all'elicottero e litigano a bordo, che inizialmente non mi sembra una sequenza pre-titolo originale / degna di 007 poiché mi ricorda quella parte in 'Rambo II' in cui Stallone ha combattuto un russo su un elicottero circa 30 anni prima. Tra una ripresa e l'altra, inizio una conversazione con il coordinatore degli stuntman Gary Powell. Il fan che è in me ha preso il sopravvento e inconsapevolmente ho espresso la mia preoccupazione per la mancanza di originalità di questo concetto, che lui prende a cuore. Mi dice che fanno sempre del loro meglio per soddisfare gli standard più elevati del pubblico. Abbastanza sicuro, il giorno seguente mi accorgo di quanti membri dell'equipaggio britannico fanno di tutto per farsi fotografare con questo pilota di elicotteri che è ovviamente un prodigio, solo non in una misura che avrei potuto immaginare fino a quando qualcuno non indica me verso i suoi video su YouTube. Lui è Chuck Aaron, il famoso pilota della Red Bull (l'unico pilota autorizzato dalla FAA a fare acrobazie con un elicottero) che fa cose con un elicottero che non avrei mai immaginato possibili. Finalmente tutto inizia ad avere un senso.

Questa sequenza pre-titolo è per lo più filmata in successione, quindi non sorprende che ogni giorno sia più eccitante del precedente. Prima del lavoro di sabato, ci rendiamo conto che accadrà qualcosa di speciale quando gli assistenti di produzione staranno fuori dai camerini e controlleranno due volte per assicurarsi che nessun cellulare venga portato sul set (incredibilmente, a una donna particolarmente cattiva non dispiace rispondere ai suoi tra una ripresa). La folla spinge e si fa strada per avvicinarsi all'elicottero anche se l'assistente alla regia insiste sul fatto che solo le prime tre file dovrebbero guardare verso la nave. Le cose diventano particolarmente interessanti se stai ostacolando Cremona poiché si rivela un attore metodico che spinge felicemente tutti fuori strada per ottenere l'effetto più drammatico. Tutto questo è molto divertente tranne quando un ragazzo con uno striscione in cima a un palo sta dietro di me e l'impatto di Cremona lo costringe a colpirmi in testa un paio di volte. Uno sguardo sgradevole dopo, si offre volontario per trasferirsi e tutto è di nuovo a posto. Daniel Craig arriva sul set mentre si esercita a colpire la guardia del corpo di Sciarra con un bastone in cima a uno scheletro e fa il suo lavoro in poche riprese. Il suo lavoro in Messico è terminato non appena fa un passo lungo lo stipite della porta dell'elicottero (le riprese all'interno dell'elicottero saranno sicuramente fatte più tardi in studio). Tra uno scatto e l'altro mi appoggio a un aeratore così grande, ha la sua targa. Mentre mi giro, noto il produttore Barbara Broccoli in piedi accanto a me, ma immagino di sembrare così sorpresa, decide di trasferirsi. Più tardi, il suo fratellastro co-produttore Michael G. Wilson va in giro a scattare foto dell'equipaggio e iniziamo una conversazione che termina prematuramente quando indica il motore dell'elicottero e afferma che non riesce a sentire nulla. Questa risulta essere la portata del mio incontro con i più responsabili del recente successo del franchise di Bond.

Dopo un giorno di riposo, lunedì mattina tornano tutti e quelli di noi che hanno avuto modo di essere davanti all'elicottero prendono rapidamente i nostri posti non diversamente dai delfini che aspettano di essere ricompensati con una sardina, ma gli addetti alla produzione ci informano che dopo dozzine di riprese- off e atterraggi, questa parte delle riprese è stata completata. Il nostro entusiasmo non passa inosservato, quindi chiedono a quasi tutti gli altri di scendere da piazza Zocalo tranne circa 60-70 di noi per quello che sarà sicuramente il momento clou della settimana. Mentre la telecamera gira, l'elicottero della Red Bull esegue diverse rotazioni orizzontali a 360° a circa 50 piedi sopra le nostre teste mentre le controfigure di Bond e Sciarra combattono all'interno con le loro teste sporgenti. Quando la prima ripresa è terminata e l'elicottero vola via, la maggior parte delle persone del nostro gruppo reagisce spontaneamente lanciando un lungo applauso al pilota, cosa che non fa molto piacere all'assistente alla regia (questa è l'ultima cosa che dovresti fare! ). Dopo alcune riprese provano qualcosa di simile, ma questa volta entrambi i personaggi stanno su uno dei pattini dell'elicottero, aggrappandosi alla loro cara vita da un dispositivo di sicurezza che verrà successivamente cancellato con la CGI. La mia preoccupazione principale non è tanto che l'elicottero cada su di noi, ma piuttosto che uno degli stuntmen lo farà, e quando l'assistente alla regia ci chiede di sembrare spaventati, non è poi così difficile obbedire. Vengono girate circa una dozzina di riprese che coinvolgono folle reali e l'elicottero, ma molto poco di questo filmato finisce per arrivare sul grande schermo.

Alla fine di quella giornata di lavoro, Sam Mendes si dirige verso il palco principale sotto il teschio più grande e ringrazia tutti per il loro duro lavoro ('Legame ti appartiene!'). Il mio amico Erik ed io facciamo il giro del set e salutiamo Gary Powell, mettiamo la testa all'interno dell'elicottero per il gusto di farlo e ringraziamo quasi scherzando il pilota Chuck Aaron per non averci fatto uccidere. Suggerisco quindi di camminare verso la tenda di Sam Mendes per vedere cosa sta succedendo e lo troviamo felicemente autografa Nonostante i migliori sforzi della compagnia di casting (e alcuni dei loro migliori contrasti) riesco a dargli il mio appena prima che portino via tutti e Sam lo dedichi gentilmente.

All'inizio del film a novembre, vengo a imparare una quinta lezione sul cinema moderno: non importa quanto bene si possa individuare una CGI in un film, è solo nelle immagini più grandi della vita che di solito è possibile rilevarla; ci sono innumerevoli altre scene piene di piccoli dettagli che non richiamano l'attenzione su se stessi. Prendi, ad esempio, il divario tra gli edifici sui tetti che Bond salta casualmente per avvicinarsi a Sciarra; il finto ampliamento della facciata della stanza di Estrella (l'unico vero pezzo c'è una sola sezione di finestra), e più impressionante le migliaia e migliaia di persone sulla piazza (nelle riprese dall'alto durante il combattimento con l'elicottero) che scappano dall'elicottero in avvicinamento individualmente. Questi finti extra possono essere convincenti al 100%, ma sono reali quanto l'ondata di tsunami in ' Muori un altro giorno .” La maggior parte delle acrobazie più rischiose dell'elicottero vengono successivamente girate nella città meridionale di Palenque, dove l'aria al livello del mare non è sottile come quella di Città del Messico e vengono successivamente sovrapposte alle riprese della città. La sequenza del pre-titolo 007 risultante è una delle più eccitanti e originali della serie ed è costantemente definita la parte migliore di 'Spectre'.

Alla fine delle riprese, il mio unico rimpianto è di non aver visto il resto del cast principale. Ma quando la Premiere of the Americas si tiene nel nostro Auditorium Nazionale (non troppo lontano da casa mia) io e mia moglie abbiamo deciso di partecipare anche se questo significa stare fuori con la folla. A quanto pare, i responsabili della sezione stampa non sono particolarmente esigenti e ci forniscono volentieri un badge quando sentono che scrivo per questa pagina web, permettendoci di fotografare la maggior parte delle star principali del film mentre ci passano davanti il tappeto rosso. Anche se il suddetto distintivo non dovrebbe essere sufficiente per farci entrare per la premiere, ci facciamo facilmente strada all'interno con una delle guardie. Il posto è pieno dei giganteschi scheletri galleggianti usati nel film, alcuni dei ballerini rotolanti, una ventina di persone vestite da teschi e, cosa più importante, l'Aston Martin DB10 di Bond. Mentre guardo 'Spectre' per la prima volta, sono felice di ritrovarmi in un paio di scatti anche se il montaggio è così veloce che uno dura circa un secondo e l'altro è ancora più breve ma questo non è troppo importante , rimarranno lì per i posteri, non importa quanto breve. La sesta e ultima lezione che ho imparato da questa esperienza è che se vuoi apparire chiaramente in un film, è meglio che ciò non accada durante una scena d'azione.

Raccomandato

Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale
Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale

Una recensione della nuova serie di Hulu Utopia Falls, che debutterà il 14 febbraio.

Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019
Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019

Un'anteprima del festival Cinepocalypse di Chicago, in programma dal 13 al 20 giugno al Music Box Theatre.

La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale
La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale

Un articolo sull'inaugurale No Malice Film Contest presentato dall'Abraham Lincoln Presidential Library and Museum e dalla Roger and Chaz Ebert Foundation.

Storia del lato ovest
Storia del lato ovest

C'è così tanta bellezza in questa storia del West Side.