Lo spazio rimasto sullo schermo è per te da riempire: Scott Ryan in fiamme Walk With Me: Your Laura Disappeared

Interviste

A sinistra: Scott Ryan fotografato da Faye Murman.

Quando è stato ufficialmente annunciato che David Lynch La serie rivoluzionaria 'Twin Peaks' stava tornando per una terza stagione un quarto di secolo dopo la sua prima iniziale, uno dei fan più accaniti dello show, Scott Ryan, aveva un desiderio immediato che ci fosse una copertura. Sapeva che se lo avesse voluto, probabilmente c'erano anche altri che lo avrebbero fatto, quindi tre mesi prima della premiere del capolavoro in 18 parti del 2017, 'Twin Peaks: The Return', Ryan ha pubblicato il primo numero di La rivista Blue Rose . È una pubblicazione di fan dal design accattivante piena di saggi perspicaci e interviste approfondite che qualsiasi ammiratore del lavoro di Lynch è sicuro di abbracciare come un registro pieno di spirito. Un anno dopo, Ryan e David Bushman hanno formato la casa editrice Fayetteville Mafia Press, che ha pubblicato numerosi libri essenziali sul lavoro di Lynch, l'ultimo dei quali è proprio di Ryan. Fire Walk With Me: la tua Laura è scomparsa , una meravigliosa raccolta di articoli esclusivi che commemorano il trentesimo anniversario del lungo incompreso film di Lynch del 1992, 'Twin Peaks: Fire Walk With Me'.

Ho acquistato la mia copia del libro di Ryan il mese scorso” David Lynch: una retrospettiva completa: il ritorno ”, programmato da Daniel Knox al Music Box Theatre di Chicago, dove ho incontrato l'autore e sua moglie, Jen. Ciò che Knox ha creato con la retrospettiva è stata un'esperienza comunitaria potente e un ritiro creativamente rinvigorente come Ebertfest, il festival fondato da Roger Ebert presso la sua alma mater, l'Università dell'Illinois. Sia Ebert che Knox sono dotati nel promuovere quel tipo di cinema impegnato che rende il pubblico aperto all'immersione in opere cinematografiche stimolanti e rivelatrici, e lo stesso si potrebbe dire del libro di Ryan. Questo mese ho parlato a lungo con Ryan tramite Zoom della natura terapeutica dell'arte di Lynch, del profondo impatto che Sheryl Lee Il ritratto di Laura Palmer ha avuto nella sua vita e molto altro ancora.

Una cosa che amo di questo libro accademico ma giocoso è che puoi percepire il divertimento che hai avuto mentre lo scrivevi.

Onestamente, non so come essere in altro modo. Quello che ho detto alla gente è che non dirò che questo è il miglior libro di 'Twin Peaks', ma dirò che è il più divertente.

Il libro è anche sorprendentemente sincero, arrivando al punto di includere la rivelazione che hai rubato una copia del VHS 'Fire Walk With Me' quando è stato rilasciato, a causa del suo prezzo formidabile. Ci sono persone che hai ammirato che possono essere allo stesso tempo spiritose e sincere, come l'argomento principale del tuo libro, Gli ultimi giorni di Letterman ?

Sono certamente un prodotto di David Letterman . Ho guardato ogni episodio del suo programma CBS, anche se non posso dire di aver visto il suo intero programma NBC perché avevo 11 o 12 anni quando è iniziato. Ma una volta che l'ho scoperto al liceo, Letterman è diventato il mio faro nella vita. Dave potrebbe fare un discorso sull'11 settembre che ti farebbe piangere, ma ti farebbe anche ridere dal nulla nel bel mezzo di esso. È così che mi piace intervistare le persone. Farò loro uno scherzo nel mezzo, che penso li spinga ad abbassare la guardia e a vedermi come una persona. Capiscono che le mie intenzioni sono pure, e quindi possiamo avere una vera conversazione, che è la cosa che manca alla maggior parte del giornalismo. Non sto cercando di prendere qualcosa dai soggetti del mio colloquio, sto cercando di farmi dare qualcosa.

Cosa ti ha spinto a dedicare un intero libro a “Twin Peaks: Fire Walk With Me” nell'anno del suo trentesimo anniversario? Inizialmente intendevi dedicare un numero di La rivista Blue Rose ad esso?

È davvero divertente perché non ci avevo pensato ma sai una cosa, in realtà hai ragione. È così che è successo. Sapevo che si avvicinava il trentesimo anniversario e inizialmente avevo programmato di dedicargli un numero. Poi ho pensato: 'Perché? Dovrebbe essere un intero libro', ed è così che è diventato. Mi ha sorpreso che stesse arrivando, e mi è venuto in mente quando abbiamo pubblicato il numero di aprile 2020 sul trentesimo anniversario del pilot di 'Twin Peaks'.

La sezione di quel numero in cui è co-creatore della serie Marco Gelo scompone vari momenti chiave del pilota è inestimabile.

Mark Frost è stato così bravo a farlo La rivista Blue Rose . Quando ho parlato con lui, ha detto che quando hanno lavorato ai contratti, in realtà si sono ritagliati uno spazio per La rosa blu esistere in modo che Showtime non ci chiudesse. Ero tipo 'Cosa? Sai di noi?' Vuole che i fan abbiano questo tipo di discorsi e critiche, e lo vuole là fuori. Li aiuta, credo, che tutti noi cerchiamo di capire cosa diavolo stanno cercando di fare Mark e David.

La questione che avevo in programma di commemorare il trentesimo anniversario di 'Fire Walk With Me' stava diventando troppo grande. Inoltre, non scrivo La rosa blu da solo. Ho una squadra spettacolare. Courtenay Stallings, John Thorne e io siamo caporedattori, e poi abbiamo molti altri scrittori come Matt Marrone, ma non volevo condividere 'Fire Walk With Me'. Ero davvero solo egoista. Ero tipo, 'Non ho intenzione di dire, 'Copri la sceneggiatura e parli con Sheryl Lee e trovi il produttore, Greg Fienberg . Voglio fare tutto!” [ride] Avevo appena consegnato il mio libro, Chiaro di luna: una storia orale , e davvero non volevo iniziare subito un altro libro, ma c'era una scadenza. Mancavano solo due anni all'anniversario, quindi sono partito subito Chiaro di luna in Il fuoco cammina con me , che era un po' folle.

In che modo l'esperienza di scrivere questo libro ha approfondito il tuo apprezzamento per l'arte di Lynch?

Le interviste lo hanno fatto per me. Metà del libro sono interviste e l'altra metà consiste nella mia scrittura, e se scrivessi un libro oggi, potrei facilmente riempirlo di informazioni completamente nuove perché ce n'è in abbondanza là fuori. Ottenere le storie di Ron Garcia è stato incredibile. Era il DP e ci guida attraverso questo David Bowie impostato che non potevano guadagnare a causa dei soldi. Stimola la tua immaginazione a considerare cosa voleva fare Lynch e come avrebbe cambiato tutto. Le interviste principali nel libro sono con Ron, Gregg, Sheryl e l'editore Mary Sweney . Ho imparato cose da loro che non avevo mai sentito prima e secondo il feedback che sto ricevendo dai lettori, nemmeno loro hanno sentito.

Cosa ti ha spinto ad aprirti sull'impatto personale di 'Twin Peaks' e in particolare sulla performance di Sheryl Lee sulla tua vita nel capitolo 11, che hai scritto al Salish Lodge & Spa per tutta la serie?

Sheryl Lee ha davvero fatto la differenza nella mia vita quando non la conoscevo nemmeno a causa della sua abilità artistica sullo schermo. Credo che ciò che offre in 'Fire Walk With Me' sia la migliore interpretazione femminile mai catturata in un film, e mi piace dirlo perché infastidisce molte persone del cinema. Sono sicuro che, qui su RogerEbert.com, qualcuno dirà: 'Che mi dici di quest'altra performance del 1927?' Con tutti i mezzi, dimostratemi che mi sbaglio, cinefili! Ma c'è qualcosa in ciò che Sheryl ha dato a quella trama orribile che non credo che altre attrici si sarebbero sentite obbligate a fare, che è mescolato con il suo diventare un'icona di quell'orribile tragedia. Questo mi ha sempre commosso.

La maggior parte degli attori recita una parte e poi va avanti. Kyle MacLachlan ama essere l'agente Cooper, ma non è messo alle strette da persone che hanno subito un trauma e piangono con lui negli angoli degli edifici come fanno con Sheryl. Non conosco un altro ruolo in cui qualcuno abbia dovuto assumerlo, specialmente in un film che è stato una vera bomba al momento della sua uscita iniziale. Non è come è diventata Sheryl Meryl Streep e ha vinto Oscar e guadagna un milione di dollari ogni volta che si presenta da qualche parte. Quello che fa è creare arte per il bene dell'arte, e come qualcuno che voleva essere un'artista ma è cresciuto in una piccola città dove non era un'opzione per perseguire quella vita, è stata una lotta per me.

Quindi, quando ho deciso di scrivere questo libro, sapevo che dovevo essere sincero. Non avevo mai veramente parlato del perché il film fosse importante per me personalmente. Mia moglie ed io eravamo al nostro primo viaggio dopo il Covid e il primo posto in cui volevo andare era Twin Peaks. Abbiamo fatto una pazzia e abbiamo preso la stanza grande, i massaggi, la cena, il tutto. Sono uscito sul balcone e ho detto: 'Non posso pubblicare questo libro e non essere onesto sul perché questo sia importante. Se non lo scrivo qui, non lo farò mai'. Così ho scritto quel capitolo sul balcone, e ora è stato pubblicato. Naturalmente, nessuna scrittura avviene in una ripresa. L'ho appena vomitato e poi l'ho modificato. Odio che sia là fuori, a dire il vero, perché preferirei essere il comico che fa battute su 'Twin Peaks', ma voglio rendere omaggio a Sheryl. Non si tratta di me, si tratta di Sheryl, secondo me.

È una testimonianza del potere trascendente dell'arte in quanto non è necessario aver subito abusi per connettersi profondamente con la sua performance.

Ed è interessante quanto le persone odiassero questo film nel 1992. È stato cancellato dalla memoria della società. Ora tutti sembrano amare il film e David Lynch, ma non era così, e penso che il motivo per cui la gente lo odiava è perché è un vero sguardo alla depressione. Non nasconde nulla e Sheryl ci ha dato tutto. Lynch e Sheryl si sono aperti a questa critica, ma poiché è una buona opera d'arte, è durata. Odi paragonare qualsiasi cosa a ' Cittadino Kane ', ma in realtà 'Citizen Kane' ha avuto molti odiatori quando è uscito, e ora è solitamente scelto come il miglior film n. 1 di tutti i tempi.

Sheryl Lee, Scott Ryan e Ray Wise .

Come un lavoro resiste nel tempo è il premio finale. 'Fire Walk With Me' è una parte così necessaria della serie 'Twin Peaks' in quanto taglia il cuore tragico dell'argomento, mentre ci invita a condividere la prospettiva della sua eroina.

Sono d'accordo con te. Ciò che è offensivo per me sono i primi due minuti di ogni episodio di 'Law & Order' o 'Bones' o 'CSI' in cui trovano la ragazza morta e a nessuno importa. A tutti sta bene perché lo spettacolo lo rende digeribile. Lynch non lo fa in ' Velluto blu ,” “Il fuoco cammina con me” o “ Impero interno .” Qualsiasi violenza che accada ai personaggi femminili in quei film sembra reale. Tu in realtà tatto e vuoi distogliere lo sguardo da esso come dovresti. Non dovresti dire 'Ooo, è divertente. Passami i popcorn!” Penso che le persone non fossero pronte per questo negli anni '80 e '90. C'è voluto così tanto tempo perché le persone vedessero cosa stava facendo.

Direi che la performance di Sheryl è eccezionale come tutte quelle che ho visto nel film. C'è una sua scena in particolare che ti è rimasta impressa?

La scena che mi viene sempre in mente è quella che mi ha scosso. È quando Laura corre fuori di casa, si infila sotto il cespuglio e vede suo padre uscire. C'era qualcosa nel modo in cui piange con tutto il suo corpo che sapevi che non stava trattenendo nulla. Sento che molte volte gli attori sono diretti in un modo che è troppo attento al loro aspetto. Immagini il regista dire: “Non vogliamo mettere il pubblico a disagio. Sì, tuo figlio è morto, ma tienilo insieme! Non c'è niente di tutto questo in Sheryl. L'emozione che ritrae è proprio quella che ho provato guardandola a teatro, quando ho visto per la prima volta il film all'età di 22 anni.

Mi ci è voluto tutto questo tempo per scoprire che Ron Garcia era preoccupato per lei e continuava ad avvicinarsi a lei tra una ripresa e l'altra per assicurarsi che stesse bene. Gregg Fienberg mi ha detto che hanno cambiato il programma dopo la scena del vagone del treno per darle un po' di tempo libero, e Mary Sweeney parla di aver visto Sheryl in hotel alla fine della giornata, con l'aria che ha dato tutta la sua forza durante le riprese. È una giustificazione, suppongo, dire che è vero quello che ho visto, che stava dando più di quanto farebbe la maggior parte degli attori. Ora, quando ne parli con Sheryl, non accetterà nulla di tutto ciò. Dirà che è tutto David. Lo fa emergere sul set con la direzione che le dà, e suppongo che ci sia del vero in questo quando lo guardi Noemi Watts ' performance in 'Mulholland Dr.' ed ovviamente, Laura Dern in ogni cosa.

Vedi sfumature dello straordinario libro di Jennifer Lynch, Il diario segreto di Laura Palmer , nella performance di Sheryl?

Sì, Sheryl ha detto di aver letto quel libro ininterrottamente durante la realizzazione del film. Aveva appunti ovunque. Quella era la sua luce guida, e dà a Jennifer Lynch molto merito per questo. Ricordo di aver letto quel libro nell'estate del 1990. Fino a quel momento, “Twin Peaks” era piuttosto divertente. Il pilot è molto triste, ma lo spettacolo non era ancora super, super oscuro. Sono stato meno scioccato dalla premiere della seconda stagione rispetto al resto d'America perché avevo letto il diario. Sapevo che le cose stavano arrivando e che lo spettacolo stava cambiando.

È interessante notare come il debutto alla regia di Jennifer, 'Boxing Helena', che ha ottenuto un'ottima risposta alla retrospettiva di Lynch del mese scorso, abbia ricevuto un simile vetriolo da spettatori e critici al momento della sua uscita iniziale.

La mia linea preferita nel mio Il fuoco cammina con me il libro non è di me, è di Mary Sweeney ed è una frase che spero che le persone citeranno quando copriranno Lynch per il resto del tempo. Dice: “David Lynch è un regista d'avanguardia, nel senso che letteralmente è lui il protagonista. È fuori in testa. Sta tracciando una pista'. Questa è un'ottima spiegazione, e penso che lo sia anche per 'Boxing Helena'. 'Boxing Helena' era molto in anticipo sui tempi nel modo in cui affrontava questioni che sarebbero state affrontate decenni dopo dal movimento #MeToo. Quando sei avanti in quel modo, non piacerà a tutti.

Alla retrospettiva, il grande editore Duwayne Dunham mi ha detto che ha parlato con Lynch del motivo per cui 'The Return' dovrebbe essere più di nove episodi. La produttrice Sabrina S. Sutherland ha detto: 'Non è stato fino alla fine che abbiamo scoperto quanti episodi c'erano', durante la tua intervista con lei pubblicata nel numero di questo mese di La rosa blu .

Penso che illustri solo il fatto che avevano una sceneggiatura di oltre 400 pagine e non sapevano che forma avrebbe preso. Il più grande malinteso che le persone hanno è che David Lynch non avesse nulla a che fare con la seconda stagione di 'Twin Peaks' perché stava montando ' Cuore selvaggio ”, anche se quel film è uscito l'estate prima della seconda stagione. I registi normalmente non montano un film sei mesi dopo la sua uscita. Chiunque può cercarlo su Google, ma la gente lo dice ancora tutto il tempo. Non ucciderai mai quella bugia. L'altra parte di quell'intervista a Sabrina che amo è quando descrive in dettaglio come lei e Lynch hanno esaminato la sceneggiatura della terza stagione con un cronometro per capire quanto tempo sarebbe passato. Passavano attraverso una scena e lui diceva: 'Ah, ci vorranno due minuti'. Questo è pazzesco!

Ho adorato la tua intervista con Alicia Witt nel numero di settembre 2020, in cui parli della sua interpretazione nell'episodio 'Camera d'albergo', 'Blackout', che è anche uno dei miei preferiti diretto da Lynch.

Inseguo Alicia Witt da molto tempo. Volevo davvero intervistarla solo perché è qualcuno di cui non avevi sentito parlare delle sue esperienze di lavoro con Lynch. Quando finalmente mi sono connesso con lei su Twitter, ha accettato e onestamente ha detto: 'Nessuno vuole sapere del mio lavoro con David. Vuoi parlarmi della partecipazione a 'I Soprano' o ai miei film di Hallmark?' Penso che sia stata davvero sorpresa dal fatto che le persone fossero così interessate a questo, e io ero tipo 'No, questo è un grosso problema'. Questo è stato un problema davvero importante per noi perché non aveva condiviso queste storie prima e ognuna di esse è stata una rivelazione. Avrei potuto parlarle per sempre perché è stata in così tante cose ed era super gentile. La sua casa era stata appena colpita da un tornado prima che potessimo parlare, e lei non ha cancellato! [ride] Ero tipo, 'Sai, se vieni colpito da un tornado, ti lasciamo cancellare', e lei era tipo, 'No, va bene. Ho tempo.

Penso che 'Hotel Room' sia uno di quei progetti a cui David avesse appena avuto l'opportunità di esplorarlo ulteriormente, quello che sarebbe diventato sarebbe stato incredibile. Detto questo, il suo episodio è al di sopra degli altri, ed è davvero a causa della chimica tra Alicia e Guanto croccante . Ha detto che praticamente l'hanno imparato come un gioco. Le ho detto: 'Se tu e Crispin vi esibiste ora come una commedia, le persone verrebbero senza sosta'. È interessante perché non posso nemmeno dire di sapere di cosa tratta l'episodio. Sento che i loro personaggi stanno morendo, e quando quella luce arriva alla fine, sono loro che vanno dall'altra parte. Alicia non si sentiva in quel modo - non era la sua interpretazione - ma la mia storia preferita che racconta è che l'episodio contiene il suo primo bacio in tutta la vita.

Ho intervistato lo sceneggiatore di “Blackout”, Barry Gifford , l'anno scorso e lui mi ha detto , “ Quando ho visto Alicia, sembrava proprio una ragazzina. Poi l'ho vista esibirsi ed è stata brillante. […] Mi è piaciuto anche il fatto che i personaggi fossero più giovani perché la perdita del loro bambino era così fresca nella loro mente'. Ovviamente, vederli esibirsi in età avanzata aggiungerebbe un nuovo livello di sfumature al pezzo.

Sarebbe. Se pensi a cosa sia quella storia, giocherebbe in modo molto diverso con loro che sono più grandi.

Quale importanza riveste Laura Palmer per i sopravvissuti agli abusi, un argomento che viene esplorato in modo così potente nel libro di Courtenay Stallings Il fantasma di Laura: le donne parlano di Twin Peaks ? Mary Reber, che ha interpretato Alice Tremond in 'Il ritorno' ed è l'attuale proprietaria della casa di Laura Palmer, mi ha raccontato come le persone si siano aperte a lei riguardo a quanto profondamente significativo sia stato il personaggio per loro .

Prima di tutto, dico sempre che non ho subito abusi sessuali e non potrei mai parlare per nessuno in quel modo. Ma dal mio punto di vista, mentre giravo per il paese con Sheryl - Jen e io siamo stati i suoi gestori in determinati eventi - ho visto persone avvicinarsi a lei e condividere immediatamente le loro esperienze con lei. Sheryl li vede, li conosce, li riconosce. Come persona che gestisce la sua linea, ottieni quando Sheryl vuole tempo con una persona in particolare, quindi dai loro un po' di spazio e spostala da parte. Sheryl abbraccerà queste donne. Vogliono raccontarle la loro storia perché vogliono condividerla con Laura Palmer, e penso che sia perché Laura alla fine vince. Questa è una vittima che sconfigge Bob, ed è questa l'importanza di 'Fire Walk With Me'. La parte strana è che sì, lei muore, ma come dice nella terza stagione, 'Sono morta, eppure vivo'. Alla fine ottiene il suo angelo, mentre trasuda forza completa.

Quando Laura indossa l'anello, Bob sembra non avere più accesso al suo corpo. Sembra che stia rivendicando se stessa in quel momento, e una cosa che ho sentito da numerosi sopravvissuti agli abusi è che è essenziale rivendicare la propria sessualità nel viaggio verso la guarigione.

Ciò che è così affascinante è che Cooper dice: 'Non prendere l'anello'. Cooper ha torto, ma sta usando le migliori informazioni che ha. Le persone che non hanno lungimiranza possono dire: 'Se l'uomo ha detto: 'Non prendere l'anello', quindi, deve essere vero'. E devi dire: 'Beh, forse Laura sa di più su quello che sta succedendo di Cooper, perché è lei che sta vivendo questo'. Penso che sia il suo salvatore a tirarla fuori, ed è estremamente potente. Siamo stati così onorati di pubblicare il libro di Courtenay. Questo è il libro più venduto nella storia della nostra azienda. È andata così bene, ed è perché Courtenay ha dato a tutte quelle donne uno spazio per dire ciò che avevano bisogno di esprimere. Non tutte quelle donne sono state abusate sessualmente, ma tutte avevano storie di come usavano Laura come un faro di forza. Ancora una volta, per picchiare 'Law & Order', 'Twin Peaks' inizia con una giovane ragazza morta, ma diventa un'eroina, non una vittima. Questa è l'eredità di 'Twin Peaks', non ciambelle e caffè.

Nel numero di febbraio 2021, parli della scena inclusa in 'Twin Peaks: The Missing Pieces' del 2014, la compilation di Lynch di filmati eliminati da 'Fire Walk With Me', che afferma esplicitamente il significato dell'apparizione dell'angelo a la fine del film, qualcosa che la maggior parte dei registi avrebbe lasciato. Eppure Lynch vuole che ne intuiamo il significato, come fa un vero artista.

Sì, perché la prima volta che ho visto 'The Missing Pieces', ho pensato: 'Perché l'ha tagliato? Ecco perché ha preso l'angelo! Ma poi ho capito quanto sarebbe stato noioso quel finale se avessimo saputo che un angelo sarebbe arrivato per tutto il tempo. È stato fantastico che l'abbia tagliato.

Cosa ha ispirato il numero di agosto 2018 di La rivista Blue Rose, in cui quaranta personaggi dei suoi film ricevono ciascuno un saggio da una scrittrice, tra cui Amy Shiels , chi ha interpretato Candie in 'The Return'?

Courtenay Stallings era il caporedattore di quel numero. Abbiamo fatto un passo indietro e abbiamo lasciato che consistesse interamente in donne che scrivono delle donne che hanno scelto di coprire. Probabilmente il motivo per cui il problema è così buono è che ho avuto ben poco a che fare con esso [ride], ma è una lettura incredibile. Tutte queste donne provenienti da tutto il mondo hanno contribuito ai saggi. Abbiamo anche avuto una scrittrice transgender, Erica Prieto, che discuteva del David Duchovny personaggio, Denise Bryson, e cosa significasse vedere un personaggio trans nel 1991. Courtenay ha fatto un ottimo lavoro nel trovare persone che hanno esperienze sbalorditive, e da questo abbiamo fatto un Le donne di David Lynch libro in cui l'abbiamo reso molto più grande. Che ha generato un Donne di serie che abbiamo realizzato, con libri incentrati sulla creatrice di 'The Marvelous Mrs. Maisel'. Amy Sherman-Palladino e creatore di 'GLOW'. Jenji Kohan . Voglio farne uno su Quentin Tarantino . Penso che sarebbe grandioso.

Le donne sono sempre state collaboratrici cruciali nel lavoro di Lynch, con Catherine Coulson e Mary Sweeney come esempi chiave.

Sì, e la sua compagna in questo momento è Sabrina S. Sutherland. Lei gestisce tutto. Tutto passa attraverso Sabrina ed è una donna tosta. Non prende in giro nessuno, ma ci ha anche supportato così tanto. Ha comprato ogni singola cosa che abbiamo mai messo in vendita e non ha mai chiesto nulla gratuitamente. Vuole supportarci e questo la dice lunga sul suo personaggio. Non posso dire abbastanza cose fantastiche di Sabrina.

Perché è Angelo Badalamenti La colonna sonora di 'Fire Walk With Me' la tua preferita? Anche se non hai potuto ottenere un'intervista con lui, adoro la citazione che ti ha dato che dice: 'La scrittura e la comprensione della mia musica da parte di Scott Ryan sono irreali'. Un esempio è la tua descrizione del tema di apertura del film: 'Abbiamo sesso dalla tromba, paura dal sintetizzatore e rock 'n' roll dal basso. Cosa ottieni quando mescoli insieme sesso, paura e rock 'n' roll? Prendi Laura Palmer.

Dico sempre che per quanto amo 'Twin Peaks', amo ancora di più la musica di 'Twin Peaks'. Questa è la mia parte preferita di 'Twin Peaks'. Non ho mai scritto su musica diversa da quella che ha composto Angelo. Ogni volta che scrivo, ho sempre una pazza playlist di Angelo che dura circa quattordici ore in riproduzione sul mio iTunes, e la metto in ordine casuale. Sono sicuro che John Williams Passerà alla storia come il più grande compositore di film di tutti i tempi, e probabilmente lo è, ma Angelo ha un modo di prendere le emozioni e di metterle musica. Quando ho visto 'Fire Walk With Me' la prima volta, non appena il film è iniziato, avrei scommesso tutto quello che avevo - che non era molto a 22 anni - che sarebbe iniziato con il tema di 'Twin Peaks'. Sentiresti quel basso, 'Boom—ba-boom', ed è così che inizierebbe, ma non è così. Si apre con una musica che ti mette a disagio e, nel tempo, quel tema 'Fire Walk With Me' è diventato la mia canzone preferita di 'Twin Peaks'.

Ho sempre voluto intervistare Angelo. Ha accettato di parlare con me e ha detto: 'Mandami le domande'. Gli ho inviato venti domande spettacolari e poi si è ammalato. Questo è stato durante il Covid, e lui ha detto: 'Non ce la faccio', quindi ho scritto il mio capitolo sulla sua musica. La mia scadenza per il libro stava arrivando e ho deciso di mandargli il capitolo. Ho chiesto ad Angelo: 'Potresti leggere questo e verificarlo per me?' Non volevo sbagliare. Quella citazione che hai menzionato è ciò che ha restituito, e ha detto che quello che ho scritto era perfetto. Ero deluso perché volevo la mia intervista, ma poi ho pensato: 'Guarda, ha letto questo e l'ho reso felice. Dovrebbe bastare.'

Ogni viaggio che la mia famiglia ha fatto per visitare il mio prozio, che ha uno spirito simile ad Alvin Straight, Richard Farnsworth personaggio nel capolavoro di Lynch del 1999, “ La storia diretta ”—a Lowpoint, Illinois, era accompagnato dal CD della colonna sonora di Badalamenti per quel film. Roger Ebert ne ha catturato l'essenza scrivendo , 'Il vento che sussurra tra gli alberi suona una canzone triste e solitaria, e ci viene in mente non i campi che passiamo mentre andiamo ai picnic, ma mentre andiamo ai funerali, nei giorni autunnali quando le strade sono vuote'.

Sapevo che se avessi inviato troppe domande ad Angelo, sarebbe stato brutto, quindi diciannove di loro parlavano di 'Fire Walk With Me'. Ma la domanda numero venti era: 'Puoi far pubblicare 'The Straight Story' su vinile e posso scrivere le note di copertina?' Penso anche che il punteggio sia incredibile. Le persone che pensano che Angelo faccia solo jazz, pensano solo al suo lavoro per 'Twin Peaks'. È molto più di questo, e non c'è niente di tutto questo suono in 'The Straight Story'. Sono d'accordo sul fatto che la colonna sonora sia perfetta e il fatto che non sia stata pubblicata in vinile è ridicolo. Disney, prenditi una pausa dalla Marvel per un giorno e pubblicalo su vinile! Si sarebbero esauriti in un giorno.

Per me, 'Twin Peaks: The Return' è l'opera magnum di Lynch che non solo si espande sulle prime due stagioni, ma racchiude il suo intero corpus di opere nel quarantesimo anniversario di 'Eraserhead'. Mi ha ispirato a rivisitare l'indispensabile libro di Chris Rodley, Lynch su Lynch , e due citazioni da esso direttamente collegate a 'Il ritorno', di cui una includi La tua Laura è scomparsa . Rivela come l'interesse di Lynch nell'incorporare i viaggi nel tempo in 'Twin Peaks' possa essere fatto risalire a 'Fire Walk With Me'.

Non per suonare come Alvin Straight seduto in veranda e dicendo: 'Vattene dal mio prato', ma prima di quel libro non c'erano informazioni su 'Twin Peaks'. Quindi, quando Lynch ha parlato Lynch su Lynch sulla scena in cui Annie appare accanto a Laura a letto e le dice cosa scrivere nel suo diario, è stata una grande novità, e non l'ho mai dimenticata. È divertente che questo concetto sia rimasto con Lynch per tutti questi anni, ed è proprio da lì che è venuto 'The Return'.

L'altra citazione che mi è rimasta impressa si verifica quando Rodley paragona Henry, Jack Nance ' in 'Eraserhead', a Josef K in 'The Trial' di Kafka. Lynch risponde: 'Henry è molto sicuro che stia succedendo qualcosa, ma non lo capisce affatto. Osserva le cose con molta, molta attenzione, perché sta cercando di capirle. Potrebbe studiare l'angolo di quel contenitore della torta, solo perché è nel suo campo visivo, e potrebbe chiedersi perché si è seduto dove si trovava per averlo lì in quel modo. Tutto è nuovo. Potrebbe non essere spaventoso per lui, ma potrebbe essere la chiave per qualcosa. Tutto dovrebbe essere guardato. Potrebbero esserci degli indizi”. Per me, questa è una descrizione azzeccata di Dougie Jones, che a un certo punto rispecchia l'iconica foto di Henry nell'ascensore.

C'è un sacco di Lynch in 'The Return'. È una specie di punto esclamativo sulla sua carriera. Faccio delle battute nel libro sulla terza stagione perché se ami qualcosa, allora lo stuzzicherò. Sono un Gen Xer, ed è così che siamo cresciuti. Mordere ogni mano che mi nutre è la mia natura. Stiamo lavorando a un'enciclopedia di David Lynch che uscirà tra un paio d'anni e sto scrivendo di 'The Straight Story' per quel libro. In realtà paragonerò Dougie ad Alvin Straight, perché ovunque Alvin vada, crea gentilezza dalla persona con cui interagisce. Pensi sempre che accadrà qualcosa di brutto. Pensi che quella ragazza che si avvicina e vuole cenare con Alvin al fuoco gli ruberà la roba, ma quello che succede tra loro invece è gentilezza, e la stessa cosa succede con Dougie. Tutti quelli con cui Dougie entra in contatto, li trasforma in realtà in modo gentile. Non ho mai considerato Dougie ed Henry al di là dell'inquadratura di lui nell'ascensore, il che è decisamente lo stesso, ma penso che tu abbia ragione anche su quella citazione di Lynch che li collega.

Come ha detto Lynch durante la firma di un libro Catturare il pesce grosso prima della premiere di Chicago di 'Inland Empire' nel 2007, 'I miei film sono come le mentine per l'alito di Cert: due in uno!'

[ride] Esatto! Alla sessione di domande e risposte a Chicago, ho pensato che fosse molto interessante che Duwayne Dunham abbia detto: 'Lynch non ti dirà mai di tagliare qui. Ti darà una direzione del tipo, 'Rendilo più giallo''. C'è quella sensazione in tutti i suoi film, ed è per questo che torniamo a loro. Non vogliamo risposte.

In quali altri modi consideri terapeutico il lavoro di Lynch? Penso che questa citazione di Lynch individuata da John Thorne nel suo eccellente saggio 'Time & Time Again', contenuta nel numero di marzo 2018, riassuma magnificamente questo: 'Il nostro viaggio attraverso la vita è acquisire la mente divina attraverso la conoscenza e l'esperienza degli opposti combinati . Conciliare queste due cose opposte è il trucco. Per apprezzarne uno, devi conoscere l'altro: più oscurità riesci a raccogliere, più luce puoi vedere'.

John Thorne è un maestro della terza stagione. Conosce tutto di 'Twin Peaks', ma nessuno conosce la terza stagione meglio di John. Ogni volta che arriva uno dei suoi saggi, tutti sono entusiasti di leggerlo. Per quanto riguarda il motivo per cui trovo terapeutico il lavoro di Lynch, è perché lo spazio lasciato sullo schermo è da riempire. Fa tutta la differenza. Non avrai mai un personaggio di David Lynch che sputa quel tipo di esposizione che ti fa venire voglia di vomitare quando lo guardi. Lynch non si preoccupa della trama. La trama non significa nulla per lui, quindi come spettatore, tutto ciò che puoi fare è metterti dentro. Devi riempire gli spazi vuoti con te stesso.

L'introduzione al mio libro è uno sguardo ironico a ciò che chiamo 'Lynchsplaining'. Ho solo fatto sapere alla gente che se hanno preso questo libro pensando che spiegherò 'Fire Walk With Me', sei pazzo. Non posso farlo. Solo tu puoi spiegare cosa ne ricavi. Questo è il divertimento, ed è per questo che è terapeutico. Ogni dettaglio mancante di cui è infastidito il blando spettatore di film, lo riempi con la tua psiche. Ecco perché possiamo avere questi grandi dibattiti in cui a te, quando vedi Dougie, vedi 'Eraserhead', mentre io vedo Alvin Straight.

Mi è piaciuto come hai detto nella tua recente conversazione con Sabrina S. Sutherland che il modo ideale per vivere 'Twin Peaks' è guardare un episodio a settimana, permettendoti di rimuginare su ciascuno di essi. È stato emozionante per me vivere 'The Return' in questo modo senza riepiloghi degli episodi né alcuna idea di chi sarebbe apparso in un dato episodio.

Il miglior spettacolo in TV in questo momento è 'Severance', ma c'è un episodio che inizia con un intertitolo che rovina un punto chiave della trama nell'ultima scena. Tutte quelle cose che hai menzionato su 'The Return', come l'assenza di riassunti, sono il risultato del fatto che Lynch ama quello che fa. La maggior parte delle persone che distribuiscono film e TV non ama davvero il proprio lavoro. Quello che amano sono i soldi e vogliono fare tutto il possibile per fare in modo che quante più persone possibile guardino il loro lavoro. A Lynch non frega un cazzo di topo se guardi il suo lavoro. Gli piace quando alla gente piace, ma non è questo il suo obiettivo. Non hai un personaggio che spazza un pavimento per tre minuti in televisione se ti interessa il ragazzo medio che guarda.

E adoro quella sequenza perché sembrava riflettere il modo in cui tutto stava iniziando a riunirsi a quel punto della storia. A Lynch piace concedere quei momenti di meditazione, che è stato inestimabile avere durante il caotico anno 2017 con i suoi flussi di 'fatti alternativi' che formano realtà parallele. Era come se Lynch ci stesse dicendo di prenderci un momento e pensare prima di agire.

È davvero pazzesco che abbiano scritto la sceneggiatura prima che accadesse tutto ciò, perché sembrava parlare di quel preciso momento. Per me, la battuta di tutta la terza stagione è dei fratelli Mitchum quando dicono: 'La gente è stressata là fuori'. È così che ci siamo sentiti così tanto in quel momento in cui tutti venivano bombardati dalle peggiori notizie che tu abbia mai sentito, e sta succedendo ancora adesso. Ecco perché la chiamo sempre l'estate dei picchi.

Al college, ho assistito Riccardo Hoover —lo scenografo della serie originale “Twin Peaks”—sul set di Terry Kinney il cortometraggio di Kubuku Rides (This Is It).' Le sue storie sul lavoro con Lynch mi hanno ricordato come Mel Brooks notoriamente soprannominato il regista 'Jimmy Stewart da Marte'.

Questa è davvero una buona descrizione di lui. Per me, Lynch è solo un artista nella forma più vera. Non abbiamo più artisti puri. Non ci sono Rembrandt o Picasso là fuori, e Lynch è una di quelle persone. Ovviamente vuole soldi - tutti hanno bisogno di cibo e una casa - ma non è per questo che fa queste cose. Gli viene un'idea e deve togliersela dalla testa. Non gli importa davvero cosa pensi della sua idea, ed è un modo coraggioso di essere. Non so se ha un pari in quel modo, e ogni volta che qualcuno cerca di fare qualcosa di Lynchian, è sempre orribile. Non sta cercando di essere nient'altro che se stesso.

Lynch è restio a farsi intervistare La rosa blu ?

Quando abbiamo fatto il numero sul trentesimo anniversario del pilot di 'Twin Peaks', ho chiesto: 'Davide potrebbe semplicemente darci una citazione di trent'anni?', e ho ricevuto una risposta che affermava: 'No. David sa che fai una rivista, è contento che tu faccia una rivista, non vuole farne parte. Non ho mai chiesto a Sabrina di lui o altro da lui. Non è davvero qualcuno che muoio dalla voglia di intervistare perché in realtà non ti dirà nulla. Non gli chiederò cosa significa la falena rana nella parte 8 di 'Il ritorno'. Vorrei solo avere una discussione con lui.

Alla retrospettiva a Chicago, Daniel ha fatto delle interviste straordinarie in cui le persone erano così cattive con lui. Ne ha proiettato uno prima di 'Blue Velvet' in cui una signora gli ha chiesto: 'Sei uno psicopatico?', e ho pensato: 'Eh, quella signora è il motivo per cui non riesco a ottenere un'intervista con David Lynch'. si è sottoposto a questo? Ma so che Sabrina gli mostra le riviste ei libri. Sa cosa facciamo e per me è abbastanza. Non so se sarebbe un'intervista così bella per quanto riguarda il contenuto reale. Sono gli scrittori, gli editori e i produttori da cui ottieni le storie davvero belle.

Il fatto che Lynch apprezzi il tuo lavoro è probabilmente la migliore approvazione che potresti sperare.

Siamo la più piccola azienda possibile nel mondo. Lynch o Showtime o CBS potrebbero schiacciarci come un piccolo insetto, e non lo fanno. Ci supportano. Sono contenti che esistiamo e nel 2022 è incredibile, soprattutto quando vedi cosa piacciono ai franchise ' Guerre stellari ” fare ai suoi fan. Ti hanno appena chiuso e ci è stato concesso l'accesso. Harry Goaz, che interpreta il vice Andy, non rilascia interviste. Ero a un evento con John Thorne e Harry era lì. Sono andato da lui e gli ho detto: 'Ehi, sono di Scott La rosa blu , vorrei intervistarti.”

Mi ha semplicemente guardato e ho detto: 'So che non rilasci interviste, ma ecco il punto: devi rilasciare uno intervista, e poi le persone diranno: 'Perché ha rilasciato quell'intervista?' Questo ti rende un mistero. Non rilasciare interviste non lo fa'. E lui disse: “Sai una cosa? Farò l'intervista'. Ha detto che ne aveva sentito parlare La rosa blu e sapeva che stavamo bene. Sento che nella comunità di 'Twin Peaks', le persone si rendono conto che amiamo il lavoro e stiamo solo cercando di coprirlo mentre sono ancora tutti qui.

La retrospettiva Lynch di Daniel Knox era completamente priva della tossicità che sembra essersi infiltrata in altre comunità di fan. È una testimonianza del lavoro di Lynch che attrae persone che sono aperte a entrare in empatia con i personaggi sullo schermo piuttosto che abbatterli.

Sono d'accordo. Molto tempo fa, volevo scrivere un libro intitolato Tifosi e Festival , con un gioco di parole 'ventilatore' per fare riferimento sia al ventilatore da soffitto nella casa dei Palmer che ai fan che partecipano a questo tipo di eventi. Volevo intervistare diversi fan dello show perché ero così affascinato dal fatto che se avessi scoperto che a qualcuno piace 'Twin Peaks', probabilmente potrei essere loro amico. Questo non è vero per 'Everybody Loves Raymond'. C'è un dolore generale nel lavoro di Lynch. Accettare il dolore che è sullo schermo significa che sei una persona premurosa, e quindi sei destinato a incontrare altre persone premurose. Non ti conoscevo prima della retrospettiva. Mia moglie ed io abbiamo incontrato una coppia lì e ci hanno invitato al rinnovo dei loro voti in ottobre. C'erano persone tra i partecipanti con cui parlavo ogni giorno e abbiamo avuto ottime conversazioni. Lynch apre la mente e il cuore.

Puoi vedere la cura che viene riposta in ciascuno dei Rosa blu questioni , fino a come sono confezionati.

Vogliamo dare un buon prodotto e facciamo del nostro meglio. Li scrivo, li disegno, li faccio stampare, li imballo, ci metto sopra i francobolli e li porto all'ufficio postale tutti i giorni. Tutta la mia vita riguarda la pubblicazione di questi libri e riviste. Di certo ho una grande squadra, ma tutte le scartoffie escono dalla mia casetta. È un onore poterlo fare e non sarei in grado di farlo senza mia moglie. Ha il lavoro aziendale che ci fa galleggiare mentre io sono qui a scrivere e avviare queste piccole sciocche aziende. [ride] So di essere fortunato.

Fire Walk With Me: la tua Laura è scomparsa è disponibile su ordinazione qui . Per ulteriori informazioni, visitare i siti ufficiali di La rivista Blue Rose , Scott Ryan Productions e il Stampa mafiosa di Fayetteville .

Raccomandato

Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam
Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam

Recensioni dal Fantasia International Film Festival di 'The Man Who Killed Hitler and Then The Bigfoot', il film horror sperimentale 'Luz' e il 'Black Mirror'-esque 'Cam'.

Cessate il fuoco
Cessate il fuoco

Questo è uno dei migliori film dell'anno.

Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey
Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey

Un'intervista con la produttrice Liz Trubridge e gli attori Michelle Dockery e Laura Carmichael su Downton Abbey.

Uomini
Uomini

Qualunque sia la tua reazione all'ultima distorsione mentale meticolosamente realizzata dallo scrittore/regista Alex Garland, non sarà indifferenza.