Leonard Maltin sul suo nuovo libro, Hooked on Hollywood: Discoveries from a Lifetime of Film Fandom

Interviste

Critico/storico/studioso/podcaster e favorito dell'Ebertfest Leonard Maltin ha iniziato a scrivere di film da adolescente. Ha una profonda conoscenza del cinema, con un'esperienza impareggiabile in categorie che vanno dai film Disney ai film di serie B, personaggi non celebrati e persino i contratti e le fasce retributive del sistema degli studi. È, soprattutto, un fan sfrenato, e quindi non c'è mai stato un titolo più azzeccato di quello del suo ultimo libro, Hooked on Hollywood: scoperte da una vita di fan del cinema , una raccolta del suo lavoro che risale alle interviste fatte da adolescente con il pre-codice e la star di Busby Berkeley Joan Blondell , attore vincitore di un Emmy e nominato all'Oscar Burgess Meredith , Cecil B. De Mille Il braccio destro di Henry Wilcoxon, attore premio Oscar Ralph Bellamy , 'Gli uomini preferiscono le bionde' autrice Anita Loos, regista Mitchell Leisen, e uno sguardo a 'lo studio dimenticato', RKO.

In un'intervista a Roger Ebert.com , Maltin ha parlato di come è stato in grado di ricercare i dettagli della storia e della produzione del cinema nei primi giorni prima dei blog e di IMDb e quali attori secondo lui si qualificano sia come attori che come star del cinema.

Spiega a coloro che sono troppo giovani per ricordare: quali erano le fanzine, dove è apparso il tuo primo lavoro?

Molto prima di Internet esistevano pubblicazioni amatoriali conosciute come fanzine, su ogni tipo di argomento (fantascienza, Edgar Rice Burroughs , et al). Ne stavo già pubblicando uno chiamato Profilo , usando una vecchia macchina ciclografica, quando ho letto di Mensile degli appassionati di cinema , con sede a Vancouver, e offrì i miei servizi all'età di 13 anni. Due anni dopo rilevai la rivista e passai a usare una tipografia del quartiere. Ciò significava poter illustrare i miei articoli con immagini di film. Un grande passo per me.

Chi erano i tuoi iscritti e hai ricevuto feedback da loro?

Ho ricevuto molti feedback dai miei lettori. Alcuni di loro sono diventati amici di penna e nessuno si vergognava di segnalare gli errori se li avessi commessi. Era una forma molto personale di editoria e questo era ciò che lo rendeva così divertente.

Qual è stata la tua prima recensione sul film pubblicata?

Non ho recensito un film in corso fino a quando non sono entrato a far parte dello staff del quotidiano alla New York University e non riesco a ricordare cosa sia stato per la mia vita!

Sono rimasto molto colpito dai tuoi primi lavori. Anche da adolescente e da giovane, hai scritto frasi molto professionali, aggraziate, un linguaggio evocativo, eccezionalmente ben organizzato. Quali sono state le tue influenze come scrittore?

Grazie per i complimenti per la mia scrittura. Ero un avido lettore e suppongo che tutto ciò che ho preso abbia avuto qualche effetto su di me. John McCabe è la doppia biografia Il signor Laurel e il signor Hardy è scritto magnificamente e l'ho controllato ripetutamente dalla mia biblioteca pubblica. Ho anche letto le recensioni sui film di Bosley Crowther nel New York Times , e sebbene sia stato ampiamente respinto in questi giorni, era sicuramente un buon giornalista.

In pre-IMDb, pre-Netflix, pre-Wikipedia e persino pre- Guida ai film di Maltin giorni, quali risorse hai usato per imparare così tanto sugli attori, registi, compositori e altri dietro le quinte che hanno lavorato ai film, e anche quanto sono stati pagati?

In gioventù ero una spugna. Ho assorbito tutto ciò che potevo per imparare sulla storia del cinema. Ho letto il libro di McCabe quando era nuovo, così come la storica biografia di Rudi Blesh Buster Keaton . di Kevin Brownlow La parata è finita... era rivelatore. (Adesso festeggia il suo 50° anniversario). Per progetti specifici visitavo la mia casa lontano da casa, la filiale del Lincoln Center della Biblioteca pubblica di New York, che aveva vasti archivi di ritagli e tirature complete di riviste di settore vintage. Non potevo averne abbastanza. Ho anche iniziato a costruire una mia libreria di riferimento; il primo libro che ho acquistato è stata la biografia fondamentale di Theodore Huff Charlie Chaplin , che era in una vendita di libri di una biblioteca locale per dieci centesimi... solo la mia velocità.

Assistere alle proiezioni di Bill Everson alla Theodore Huff Film Society e alla The New School è stato come un'istruzione post-laurea e ha scritto note di programma molto istruttive (che ora sono online tramite la NYU).

Come ti sei preparato per le interviste con attori e registi con decenni di lavoro da coprire?

Ho fatto del mio meglio per prepararmi alle interviste con i veterani di Hollywood. Ho letto tutto ciò che era disponibile e ho scansionato gli elenchi della TV locale per vedere se qualcuno dei loro film sarebbe uscito. Ho anche stretto amicizia con un certo numero di collezionisti di pellicole da 16 mm che sono stati così gentili da farmi prendere in prestito delle stampe. E sono arrivato con una lista di controllo dei loro film e note su chi potrei voler chiedere, che si tratti di un regista, co-protagonista o produttore. Ho dovuto compilare quelle filmografie alla vecchia maniera, passando attraverso l'indispensabile Annuario cinematografico quotidiano , anno dopo anno, e costruendo le mie liste.

Condivido il tuo affetto per gli attori caratteriali. Hai dei preferiti o quelli che pensi siano stati ingiustamente trascurati?

È difficile scegliere i preferiti tra i tanti personaggi che ho incontrato. Billy Gilbert è stato il primo e non avrebbe potuto essere più dolce. Aveva avuto un ictus, quindi a volte la sua memoria gli mancava, ma sua moglie Ella ricordava tutto ciò che lui non ricordava. Ho anche imparato una lezione preziosa durante quel pomeriggio. Sono cresciuto guardandolo in uno spettacolo per bambini chiamato 'Andy's Gang', condotto da Andy Devine. Quello spettacolo ha risuonato con me e ha lasciato un'impressione duratura ... ma si è scoperto che Billy ha girato tutte le sue sequenze per una stagione in un giorno, quindi era solo un puntino nelle sabbie della sua carriera.

Le persone che amano il cinema tendono a scrivere di successo, ma ho particolarmente apprezzato il tuo capitolo su cosa è andato storto nel realizzare la versione cinematografica del successo di Broadway, In punta di piedi . (AVVISO SPOILER: Tutto)

Sono un grande ammiratore di Rodgers e Hart, e ho suscitato la mia curiosità sul perché la versione cinematografica del loro spettacolo di Broadway In punta di piedi era così oscuro e raramente menzionato nei sondaggi sui musical di Hollywood. Questo è ciò che mi ha mandato negli archivi Warner Bros. per trovare le risposte.

Hai mai voluto scrivere o dirigere un film?

Ho fatto filmati casalinghi con i miei amici alle medie, usando la fotocamera 8mm di mio padre. Ai tempi di Cro-Magnon non avevamo il video; negli anni del baby boom ogni famiglia aveva apparecchiature da 8 mm, quindi non avevamo audio e rullini di tre minuti. Il mio problema era che non riuscivo a ridimensionare il mio pensiero a questi parametri (non li chiamerò limiti...). Ho immaginato film di tipo hollywoodiano e i risultati sono sempre stati brevi, anche se erano divertenti da fare. Molti anni dopo un amico che insegnava sceneggiatura mi convinse a collaborare con lui ad alcuni trattamenti di sceneggiatura. Abbiamo avuto diversi incontri con dirigenti di alto livello a Hollywood, ma non hanno portato da nessuna parte e io ho salvato. Venivo dalla scrittura freelance, dove ogni incontro aveva una conclusione: “Sì, pubblicheremo quell'articolo. Abbiamo bisogno di 500 parole entro giovedì prossimo e ti pagheremo XXX dollari' o 'No, trasmetteremo quell'idea'. A Hollywood c'era personale ben pagato che aveva il compito di riempire le giornate di riunioni; stavano solo girando le ruote. Non potevo affrontarlo, ma mi ha insegnato una lezione importante e mi ha dato un ritrovato rispetto per scrittori e registi che possono sopportare quel processo perché si preoccupano così tanto della realizzazione del loro film.

Ho adorato la tua scoperta delle esibizioni di alcune delle star del cinema muto agli albori della televisione, incluso Lillian Gish e Buster Keaton. È possibile vedere qualcuno di questi spettacoli al di fuori di un museo?

Fortunatamente per i fan (per non parlare dei ricercatori) molti episodi TV sono disponibili su YouTube. È diventata una fonte essenziale per chiunque traccia la carriera di un attore.

C'è così tanta storia del cinema nel libro; perché la chiami 'una vita di fan del cinema', il che sembra suggerire una prospettiva più superficiale?

In qualche modo la parola “fan” ha acquisito una connotazione negativa, che ritengo immeritata. Sono un critico e uno storico ma non ho mai smesso di esserne un fan. Ecco perché ho scelto quel sottotitolo.

Ti farò una domanda che hai posto a Peggy Webber: quali attori di Hollywood sono sia attori che star?

Ci sono dozzine di esempi di ogni epoca della storia del cinema. direi Humphrey Bogart (un favorito personale) era sia un attore di notevole abilità che una vera star del cinema... ma lo stesso vale per John Barrymore, Federico marzo , Barbara Stanwyck , James Stewart , Jean Arthur e molti, molti altri. Cary Grant e John Wayne sono stati sottovalutati e accusati di 'interpretare sempre se stessi', il che non ha senso. Sì, spesso facevano affidamento sui loro personaggi familiari sullo schermo, ma erano attori eccezionali che hanno fatto ciò che tutti i grandi artisti hanno ottenuto: lo hanno fatto sembrare facile.

Per acquistare la tua copia di Hooked on Hollywood: scoperte da una vita di fandom cinematografici , clicca qui

Raccomandato

Ebert recensisce i vincitori dell'Oscar
Ebert recensisce i vincitori dell'Oscar

Uno sguardo ai film, ai registi e alle performance tra i vincitori dell'Oscar 2007:

Gurinder Chadha, Sarfraz Manzoor, Viveik Kalra e Aaron Phagura nel loro film ispirato a Bruce Springsteen, Accecato dalla luce
Gurinder Chadha, Sarfraz Manzoor, Viveik Kalra e Aaron Phagura nel loro film ispirato a Bruce Springsteen, Accecato dalla luce

Un'intervista con i narratori e gli attori dietro il film ispirato a Bruce Springsteen, Blinded by the Light.

SOLUZIONI: Chicago Teens ha posti dove andare quest'estate
SOLUZIONI: Chicago Teens ha posti dove andare quest'estate

Una ristampa di un editoriale nel numero del 25 maggio 2022 del Chicago Sun-Times, di After School Matters che lavora in collaborazione con Boys & Girls Club di Chicago e Union League Boys & Club delle ragazze.

TIFF 2019: La storia personale di David Copperfield, Sound of Metal, Human Capital
TIFF 2019: La storia personale di David Copperfield, Sound of Metal, Human Capital

Considerazioni su tre film del TIFF, tra cui l'ultimo di Armando Iannucci.

Video Intervista: Katherine Waterston, Michael Fassbender e Ridley Scott su 'Alien: Covenant'
Video Intervista: Katherine Waterston, Michael Fassbender e Ridley Scott su 'Alien: Covenant'

Una video intervista con Katherine Waterston, Michael Fassbender e Ridley Scott su 'Alien: Covenant'.

Gioiosamente strano e senza paura: Stephanie Hsu su Tutto ovunque tutto in una volta
Gioiosamente strano e senza paura: Stephanie Hsu su Tutto ovunque tutto in una volta

Un'intervista con Stephanie Hsu, la star di successo di Everything Everywhere All At Once di Daniels.