La direttrice del passaggio Rebecca Hall viene a sapere della sua storia familiare afroamericana sulla ricerca delle tue radici

Il diario di Chaz

Inizialmente mi chiedevo perché acclamato attore Rebecca Sala (' Vicky Cristina Barcellona '; 'Christine'; 'Il professor Marston e le Wonder Women'; ' La casa di notte ') chose Nella Larsen's 1929 book ' Passando ' per fare il suo debutto come regista.  Il fenomeno del 'passing', per cui un afroamericano passava per bianco, era un segreto sepolto da tempo nella comunità nera, quindi che legame aveva con esso un'attrice inglese bianca? Inoltre, suo padre, Pietro Sala , ha fondato il Compagnia Reale di Shakespeare ed è stato direttore del National Theatre di Londra. Cosa l'ha portata a questa storia? A quanto pare, aveva una delle migliori ragioni. La connessione, ho appreso, risiedeva nel lignaggio di sua madre, la star dell'opera americana, Maria Ewing.

Rebecca mi ha detto che quando era piccola, aveva notato che sua madre non assomigliava a tutte le altre madri della campagna inglese. 'Ad un certo punto, quando ho guardato mia madre, ho pensato: 'Quella è una donna di colore', ma nessuno l'ha mai detto'. Sua madre fece capire che suo padre, morto quando lei era giovane, potrebbe aver avuto sangue di nativi americani o forse anche sangue di nero. Ma non ne hanno mai veramente parlato con nessuna risoluzione.

Tuttavia, la curiosità di Rebecca è cresciuta solo con l'età. E un giorno, quando qualcuno le ha dato il libro di Nella Larsen sulla morte, si è appena spenta una lampadina e finalmente ha avuto il linguaggio per esprimere i suoi sentimenti sull'ambiguità della sua storia familiare. Il suo desiderio di diventare una regista (aveva sempre dipinto e aveva un vivo interesse per la musica e le arti) e il suo desiderio di saperne di più sulla storia della sua famiglia, sono culminati nella realizzazione dello squisito film 'Passing', interpretato Tessa Thompson e Ruth Negga (leggi la recensione di Odie Henderson qui ). L'ha portata anche dal dottor Henry Louis Gates, Jr. per aiutarla a districare le complessità del suo background. Ho avuto una conversazione con Rebecca su questo al Martha's Vineyard African-American Film Festival la scorsa estate. Puoi vederlo qui sotto.

L'affascinante serie PBS, 'Finding Your Roots', serve come un modo straordinario per illuminare le storie sepolte dei nostri antenati e come le loro storie si riflettono nelle nostre identità. Nella premiere dell'ottava stagione, andata in onda il 4 gennaio 2022, il professor Gates ha accolto Rebecca Hall come ospite. E la sua sessione nello show ha provocato molte sorprese mozzafiato. Su questo episodio, che può essere visto per intero qui fino al 1 febbraio 2022, Gates ripercorre anche la storia familiare del regista nominato all'Oscar Lee Daniels .

La professoressa Gates inizia sfatando la presunta eredità dei nativi americani di suo nonno materno, Norman Ewing, noto come capo della tribù Dakota che ha combattuto in Custer's Last Stand. L'ostinata incoerenza della sua razza e del suo luogo di nascita potrebbe essere stata alimentata dal fatto che la sua prima moglie era indigena. Hall divenne visibilmente emozionato quando il dottor Gates confermò che Norman era, in effetti, in parte 'mulatto' e aveva inventato la sua discendenza nativa americana per evitare di diventare il bersaglio del razzismo anti-nero.

Devo pubblicare un avviso spoiler qui, perché alcune delle sorprendenti rivelazioni sull'ascendenza nera di Rebecca Hall sono davvero sorprendenti. La cosa ironica del fatto che suo nonno Norman Ewing abbia deciso di passare per Nativo Americano, è che il padre di Norman, John Ewing, era uno degli afroamericani più importanti di Washington! Si è assicurato una posizione nel Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti; fece amicizia con Frederick Douglass, per il quale offrì un brindisi alla Casa Bianca con il presidente Grant durante una cerimonia; e sempre guardato 'all'elevazione della razza lungo linee morali ed educative', secondo il suo necrologio. La moglie di John Ewing, Harriet, discendeva da una lunga stirpe di neri liberi. Il quarto bisnonno di Hall, Bazabeel 'Basil' Norman ha combattuto nella Rivoluzione americana, rendendolo una delle 5.000 persone di colore, secondo le stime degli studiosi, che hanno combattuto per l'indipendenza della nostra nazione! Devi guardare l'intero episodio per ottenere il sapore pieno.

La signora Hall è a suo agio con la sua decisione di farlo pubblicamente. Dice che per apparenza dal momento che si presenta come bianca e inglese, la maggior parte delle persone presumono di sapere chi è. E la decisione di suo nonno di passare per bianca e/o nativa americana, per qualsiasi motivo avesse dovuto farlo, ha tenuto nascosta la sua ricca storia nera per diverse generazioni. Si sente di nuovo autorizzata con queste informazioni sia nella sua vita di regista che nella sua vita quotidiana. Ma sente anche la tristezza per gli ostacoli che suo nonno ha dovuto affrontare che lo hanno portato a prendere una decisione così importante. Fortunatamente, quel segreto si ferma qui.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito ufficiale di 'Trovare le tue radici'. 'Passing' è disponibile per lo streaming su Netflix .

Nota dell'editore: Chaz Ebert è un produttore esecutivo di 'Passing'.

Raccomandato

Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam
Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam

Recensioni dal Fantasia International Film Festival di 'The Man Who Killed Hitler and Then The Bigfoot', il film horror sperimentale 'Luz' e il 'Black Mirror'-esque 'Cam'.

Cessate il fuoco
Cessate il fuoco

Questo è uno dei migliori film dell'anno.

Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey
Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey

Un'intervista con la produttrice Liz Trubridge e gli attori Michelle Dockery e Laura Carmichael su Downton Abbey.

Uomini
Uomini

Qualunque sia la tua reazione all'ultima distorsione mentale meticolosamente realizzata dallo scrittore/regista Alex Garland, non sarà indifferenza.