Ernesto e Celestino

Recensioni

'Ernesto e Celestino'
Offerto da

'Ernest and Celestine' è il film più accogliente che farai probabilmente vedere tutto l'anno. Ogni cornice è soffusa di un calore simile a un camino che, almeno per me, ha lanciato un incantesimo immediato che non ha mollato. Il Il film d'animazione prodotto in Francia è inclinato per i bambini e, a differenza dell'animazione di oggi prodotto di Hollywood, non si preoccupa consapevolmente di fare appello agli adulti: questa semplice storia di un'improbabile amicizia tra un topo e a l'orso in un mondo di animali divertenti non ha battute o ammiccamenti sulla cultura pop ironia. Ma è l'integrità generale del film, diretto da Stéphane Aubier, Vincenzo Patar e Benjamin Rattar, che adatta i libri per bambini belgi di Gabrielle Vincent, questa è la chiave del suo fascino per i bambini di tutte le età.

Il film inizia in una specie di orfanotrofio per topi, di cui il sorvegliante cerca di spaventare le sue accuse con racconti non di lupi cattivi ma di lupi cattivi orsi. Subito dopo, Celestine, dentista di topo in formazione, subisce a disavventura a caccia di denti che la mette fuori strada per una notte. Lei è scoperto da Ernest, orso scontroso, affamato, lontano da casa e fuori dal comune, che pensa che il topo farebbe uno spuntino gustoso. Lei lo dissuade, glielo mostra come irrompere nel magazzino di un negozio di caramelle vicino, e così l'avventura inizia, e un'amicizia, che presto sarà disapprovata dalle autorità di entrambi Nasce la società degli orsi e dei topi.

Lo stile di disegno e animazione è una parte importante di ciò che rende il film così speciale. I personaggi sembrano disegnati a mano e non sono eccessivamente elaborare; le impostazioni sono progettate meticolosamente ma a volte minimamente reso. I colori sono delicati ma ricchi, come acquerelli davvero ben coordinati. La sensibilità del meno è più è un po' ingannevole, perché l'azione sequenze - e ce ne sono parecchie, come la disapprovazione della società nei confronti del nostro i personaggi del titolo portano a uno o tre inseguimenti: sono meravigliosamente animati. Non così elaborato come quello che ottieni all'inizio di Miyazaki, ma convincono.

E in tutto, l'atmosfera è così gentile, anche quando il l'orso dispeptico sta recitando i suoi lati più scontrosi, che il mondo di 'Ernest e Celestine' sembra ideale. Il che si collega a quello del film messaggio finale, buono per bambini e adulti, un messaggio su come le nostre differenze superficiali non dovrebbero essere un ostacolo all'amicizia. Per il record, ho visto la versione in lingua francese di questo film, che presenta Lambert Wilson e Pauline Brunner nei ruoli del titolo; la lingua inglese la versione dà Ernest a Forrest Whitaker e Celestine Mackenzie Foy (Renesmee in 'The Twilight Saga: Breaking Dawn') e io li abbiamo tutti motivo per crederci, così come Lauren Bacall (che ha anche prestato la sua voce talenti in un film di Miyazaki, se ben ricordo) fanno un ottimo lavoro.

Raccomandato

Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam
Fantasia 2018: L'uomo che uccise Hitler e poi The Bigfoot, Luz, Cam

Recensioni dal Fantasia International Film Festival di 'The Man Who Killed Hitler and Then The Bigfoot', il film horror sperimentale 'Luz' e il 'Black Mirror'-esque 'Cam'.

Cessate il fuoco
Cessate il fuoco

Questo è uno dei migliori film dell'anno.

Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey
Nessuno sano di mente parte per girare un film con 25 personaggi principali: Dietro le quinte del film di Downton Abbey

Un'intervista con la produttrice Liz Trubridge e gli attori Michelle Dockery e Laura Carmichael su Downton Abbey.

Uomini
Uomini

Qualunque sia la tua reazione all'ultima distorsione mentale meticolosamente realizzata dallo scrittore/regista Alex Garland, non sarà indifferenza.