Ebertfest 2019 rivela la line-up completa in onore di Scott Wilson, Richard Roeper e Jonathan Demme

Festival e premi

SONO COSÌ ORGOGLIOSO DI PRESENTARE LA SLATE PER IL NOSTRO 21° Roger annuale di Eberto Film Festival- Ebertfest! Il festival è presentato in collaborazione con l'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign e si svolgerà da mercoledì 10 aprile a sabato 13 aprile. Mentre ci avviciniamo a questo sesto anno dalla morte di Roger, Direttore del Festival Nate Kohn e sto onorando Roger con i film della sua lista di recensioni a quattro stelle. Non potremmo essere più felici di accogliere tre delle sue attrici preferite, Virginia Madsen , Gina Gershon , e Jennifer Tilly , al festival di quest'anno. Inoltre, siamo così lieti di presentare il Premio umanitario Ebert a Morgan Neville e il suo film 'Won't You Be My Neighbor', un film sul programma televisivo 'Mister Rogers Neighborhood' e il suo creatore, Fred Rogers , che predicava e praticava una gentilezza radicale. Questo film va di pari passo con il messaggio di Roger sull'empatia.

Dedichiamo l'Ebertfest di quest'anno a un amico e frequente ospite del festival, il compianto attore Scott Wilson , e puoi leggerlo di seguito. Festeggiamo anche il partner televisivo di Roger, Richard Roeper , e la loro carriera insieme. I film che stiamo proiettando con questi tributi sono elencati di seguito.

Roger era molto un tecnico e avrebbe apprezzato il fatto che stiamo portando una dimostrazione di VR all'Ebertfest che darà al nostro pubblico la possibilità di provare 'empatia' attraverso la lente della tecnologia. Il Laboratorio di Realtà Virtuale e Studio dell'Innovazione presso l'Università dell'Illinois verranno allestite apparecchiature per permetterci di metterci nella situazione di vita di un altro. Il Center for Innovation in Teaching and Learning ospiterà queste dimostrazioni V-R sulla piazza fuori dal Virginia Theatre tra un film e l'altro venerdì 12 aprile, costituite da una serie di cortometraggi che consente ai propri sensi di 'sperimentare' i valichi di frontiera, i disastri naturali o occasioni gioiose in altri paesi.

E ora sono orgoglioso di presentare la lista completa dei film in programma per essere proiettati all'Ebertfest...

MERCOLEDI' 10 APRILE

19:00 — 'GRAZIA INCREDIBILE'

Invece di concludere l'Ebertfest di quest'anno con un film a tema musicale come facciamo di solito, lo stiamo aprendo con una nota acuta gloriosa e infusa di gospel, grazie a Alan Elliott e Sydney Pollack il documentario del 1972 recentemente restaurato, “ Grazia incredibile .” Racconta i due giorni in cui il leggendario Aretha Franklin tornò alla New Temple Missionary Baptist Church di Watts, Los Angeles e registrò l'album gospel di maggior successo della storia. Il filmato è rimasto in un caveau della Warner Bros. per 35 anni prima che Elliott si impegnasse a garantire l'uscita del film, un viaggio che è durato poco più di un decennio. Dopo la sua prima a New York City lo scorso novembre, siamo entusiasti di presentare il film all'Ebertfest mentre finalmente riceve un'uscita nelle sale attraverso NEON negli Stati Uniti Teatro dopo il film. Che glorioso.

'Questo film è una potente lettera d'amore alla Chiesa Nera, che offre un'introduzione sconvolgente per i non familiari e uno strattone del braccio da nonna per coloro che sanno: ti trascina dal teatro direttamente ai banchi', ha scritto il nostro critico Odie Henderson dentro la sua recensione a quattro stelle . “È profondamente commovente e straordinariamente rilassante. Al giorno d'oggi potremmo usare una buona pomata. Per parafrasare un altro standard del Vangelo, se mai avessimo avuto bisogno di questo film prima, ne abbiamo sicuramente bisogno ora.

Ospiti speciali: direttore Alan Elliott e produttore Tirrell D. Whittley ; il Coro della comunità del dottor Martin Luther King Jr si esibirà dal vivo sul palco del Virginia Theatre.

GIOVEDI' 11 APRILE

13:00 — 'IL CUORE FEDELE'

Per l'ultima esibizione della Alloy Orchestra, in cui forniranno accompagnamento orchestrale dal vivo a un classico muto, hanno selezionato il dramma romantico di Jean Epstein del 1923, ' cuore fedele ” (“” Il cuore fedele ”), con Gina Manès nei panni di una donna che sogna di lasciare il lavoro e l'amante per un lavoratore portuale (Gina Manès). Secondo Adrian Danks a I sensi del cinema , le immagini emergono come 'un modello dell'approccio connesso e, a volte, visionario ma singolare di Epstein al cinema'.

''Coeur fidèle' esiste come la cicatrice frastagliata e trasformata di una storia melodrammatica convenzionale, dove le cose sono spesso espresse solo di nascosto, dove il tempo balbetta attraverso ellissi ed espansioni e dove il pubblico non viene mai adeguatamente presentato a situazioni o personaggi', ha scritto Danks. 'Ci si diverte nella visione di un cinema sperimentale che tenta di smontare la sintassi di un sistema visivo e narrativo già stabilito, un cinema 'nuovo' che pulsa di emozione e che tenta di sostituire i sistemi consolidati con l'orgasmo prismatico del caleidoscopio'.

Ospiti speciali: orchestra di leghe, Michele Phillips

16:00 — 'RACHEL SI SPOSA'

L'Ebertfest ospiterà una gloriosa celebrazione completa di campane nuziali per gentile concessione di ' Rachel si sposa ”, il capolavoro del 2008 diretto da Jonathan Demme e scritto da Jenny Lumet . Riferendosi al film come 'musica a tema per un'era in evoluzione', Roger ha detto che era una di quelle rare immagini che ti assorbono nelle esperienze dei suoi personaggi, facendoti scivolare 'dalla tua mente e nella loro'. Anne Hathaway ha ottenuto la sua prima nomination all'Oscar per aver interpretato Kym, una giovane donna problematica che lascia la riabilitazione per partecipare al matrimonio di sua sorella, Rachel ( Rosemarie De Witt ).

Questo film è così personale per me perché Roger e lo abbiamo adorato e ne abbiamo discusso più e più volte. Ci siamo chiesti se questa fosse l'ode di Demme a come può essere l'utopia sulla terra quando empatizziamo con i difetti degli altri, li accettiamo e li amiamo per quello che sono, parte della famiglia umana. Demme lo ha confermato quando gliel'ho chiesto in seguito. Questo film mostra anche i valori sposati dalla Champaign County Alliance for Acceptance, Inclusion and Respect, e abbiamo chiesto loro di unirsi a noi in un panel per discuterne.

Credo che l'argomento profondo del film sia il matrimonio stesso: come si svolge, chi partecipa, la natura della cerimonia, cosa deve osservare su come il concetto di 'famiglia' abbraccia gli altri e come la nostra società multiculturale sta crescendo a proprio agio con se stessa ”, osservò Roger in la sua recensione a quattro stelle . 'Quando Robert Altman viene ringraziato nei titoli di coda, immagino che non sia solo perché era amico di Demme, ma perché il suo istinto per le storie d'insieme ne era un esempio. Demme dimostra qualcosa che condivide con Altman: gli piace essere circondato dalla sua stessa famiglia allargata'.

Ospiti speciali: Stefano Apko n , Jenny Lumet e il dirigente di Sony Pictures Classics Michele Barker .

21:00 — 'BOUND'

Legato ,' è un thriller al limite del tuo posto che è anche ancorato alla relazione tra due donne - un'ex detenuta (Gina Gershon) e la sua vicina (Jennifer Tilly) - che cospirano per rubare soldi alla mafia mentre lanciano alcuni uomini disonesti sotto l'autobus.

''Bound' è uno di quei film che ti fa innervosire, ti strizza e ti lascia senza fiato', ha scritto Roger in la sua recensione a quattro stelle . “È cinema puro, distribuito su più generi. È un film di caper, un film di gangster, un film di sesso e una commedia slapstick. Non capita spesso di pensare a 'L'ultima seduzione' e ai fratelli Marx durante lo stesso film, ma l'ho fatto durante questo - e ho anche pensato a 'Blood Simple' e Woody Allen . È incredibile scoprire tutto questo virtuosismo e questa fiducia in due registi esordienti, che si sono autodescritti che hanno abbandonato il college, ancora ventenni, di Chicago'.

Ospiti speciali: Gina Gershon e Jennifer Tilly

VENERDÌ 12 APRILE

10:00 — 'SEBASTIANO'

Proprio come in precedenza abbiamo proiettato un eccellente cortometraggio di uno dei nostri scrittori di lunga data, 'July and Half of August' di Sheila O'Malley, nel 2017, quest'anno stiamo mostrando un trionfo di tre minuti che segna il debutto cinematografico di Sam Fragoso, un amico del festival che frequenta da quando era al liceo. Il suo cortometraggio, ' Sebastian ,' si basa sulle lettere inviate da e al nonno immigrato nella metà del secolo scorso. Fragoso è il creatore del Parla facile podcast , con conversazioni di lunga durata con talenti pionieristici come il creatore di 'All in the Family' e il precedente ospite dell'Ebertfest, Norman Lear .

RogerEbert.com Editor presso Large Matt Zoller Seitz ha elogiato con entusiasmo il film , scrivendo che 'in qualche modo riesce a essere sicuro e ambizioso ma anche schivo e apparentemente privo di ego, combinazioni di qualità che raramente incontri anche nel lavoro di registi veterani. [Lui] è' relativamente nuovo nella regia, ma sembra già sapere come mettere in mostra al meglio recitazione, fotografia, musica e montaggio di talento, lasciando che il lavoro sembri disinvolto piuttosto che studiato, trasmettendo momenti lasciandoli parlare e non parlandoci sopra'.

Ospite speciale: Sam Fragoso

10:30 - 'GUERRA FREDDA'

Una delle migliori performance del 2018 è stata consegnata da Giovanna Kulig in Paweł Pawlikowski la sontuosa storia d'amore in bianco e nero, ' Guerra fredda ,' il seguito del regista al suo premio Oscar 2014, 'Ida', che in precedenza era stato proiettato all'Ebertfest. Fotografato in glorioso bianco e nero da Lukasz Zal , il film è composto da scenette incentrate sul rapporto tra il regista musicale Wiktor ( Tomasz Kot ) e Zula (Kulig), che si incontrano per la prima volta nella Polonia del secondo dopoguerra. Servendo come pezzo da accompagnamento appropriato ma stilisticamente disparato per 'A Year of the Quiet Sun', è sia una storia d'amore riccamente incisa che un'ode inquietante alle difficoltà della vita in esilio. Kulig, che ha avuto un piccolo ruolo come cantante in 'Ida', canta anche qui la sua stessa voce e la sua performance è semplicemente ipnotizzante. Pawlikowski dice che questo film è una storia semi-biografica dei suoi genitori.

'Il film di Paweł Pawlikowski contemporaneamente ti gonfia il cuore e lo spezza, proprio come il ricordo doloroso di un amante che si è allontanato dalla tua vita, o un bacio intensamente bramato che non è mai stato', ha scritto il nostro critico Tomris Laffly in la sua recensione a quattro stelle . 'Il tragico desiderio nell'incredibilmente sexy 'Guerra Fredda' è così palpabile che ti fa sentire grato di essere vivo con sentimenti umani, al diavolo i crepacuori del passato.'

13:30 — 'FIUME CANE'

Oltre a 'Amazing Grace', stiamo proiettando anche un altro tesoro del cinema perduto da tempo, Il primo e unico lungometraggio narrativo completo di Horace Jenkins, ' fiume di canna ”, che svanì subito dopo la sua prima del 1982 a New Orleans, in Louisiana. Con un cast e una troupe interamente afroamericani, il film ripercorre la nascente storia d'amore tra due giovani amanti catturati in una complessa rete di legami familiari e storia creola. L'Academy Film Archive ha realizzato una nuova stampa in 35 mm del film da un negativo di 90 minuti e, con l'assistenza della Roger & Chaz Ebert Foundation,  Sandra Schulberg di IndieCollect ha masterizzato una copia digitale 4K che è stata presentata in anteprima lo scorso ottobre al New Orleans Film Festival .

'Il film d'esordio di Jenkins stesso rimane una bestia rara: un dramma indipendente sulla storia d'amore nera che combatte apertamente con conflitti intrarazziali', ha scritto il nostro collaboratore Vikram Murthi in la sua copertura del festival To Save and Project del MOMA . 'I dibattiti [degli amanti] sul colorismo e le pesanti ombre delle rispettive famiglie forniscono a 'Cane River' un potente fondamento storico, che offre un avvincente tocco razziale su una storia d'amore in stile 'Romeo e Giulietta'. Il film di Jenkins funziona magnificamente anche come diario di viaggio della Louisiana. Soprattutto, il film è un fantastico manufatto del cinema indipendente americano a basso budget dei primi anni '80'.

Ospiti speciali: sandr una collina della scuola , Domenico Jenkins , Tommy Myrick & Sacha Jenkins .

16:30 — 'UN ANNO DI SOLE TRANQUILLO'

Per onorare la memoria di Scott Wilson , uno dei nostri ospiti abituali preferiti all'Ebertfest, stiamo mostrando una delle sue migliori esibizioni in Krzysztof Zanussi Il romanzo del 1984, ' Un anno di sole calmo ”, per commemorare quest'anno il suo 35° anniversario. Wilson interpreta Norman, un soldato americano che si innamora di un rifugiato polacco, Emilia ( Maja Komorowska ), all'indomani della seconda guerra mondiale. Ruggero ha elogiato La fotografia di Slavomir Idziak per il suo uso magistrale della luce e del colore, così come per il suo amore per 'i volti degli attori, che ci insegnano come sentirci'.

'Una delle qualità notevoli del film è il modo in cui racconta la sua storia d'amore senza ricorrere agli espedienti del romance a buon mercato', ha scritto Roger in il suo saggio Great Movies del 2003 sul film. “Si tratta di due persone dignitose di mezza età, che hanno vissuto esperienze indicibilmente dolorose; a un certo punto Emilia chiede al suo prete: ‘Una persona ha diritto alla felicità?’ Una risposta, che il sacerdote non pensa di fornire, è che una persona deve essere disposta ad essere felice”.

Ospiti speciali: Heav solo Wilson , Maja Komorowska e Jerzy Tyszkiewicz .

21:00 - 'RIUNIONE DEL Liceo Romy e Michele'

Abbiamo ascoltato la tua richiesta di altre commedie e ti stiamo portando un doozy. David Mirkin è l'irresistibile gioiello del 1997, ' La riunione del liceo di Romy e Michele ”, è incentrato sull'amicizia tra due amici di vecchia data che superano i trent'anni (interpretato da Mira Sorvino e Lisa Kudrow ) che frequentano la riunione del liceo. Roger ha salutato il film come ' una delle commedie più brillanti e sciocche da un po' di tempo, un film che ha una parte di verità, ma non ha paura di scatenarsi con la coreografia più strana che abbia mai visto al di fuori di un revival degli anni '60.

'Sorvino e Kudrow lavorano insieme facilmente e perfidamente, interpretando cospiratori che forse sono solo un po' troppo ottusi per rendersi conto di quanto siano disperati, o forse solo un po' troppo intelligenti per ammetterlo', ha scritto Roger in la sua recensione .

Ospite speciale: David Mirkin

SABATO 13 APRILE

10:00 — 'MAYA ANGELOU E ANCORA MI SUO'

Tutte le nostre selezioni quest'anno sono incentrate su donne potenti e affascinanti, siano esse personaggi interpretati da Virginia Madsen, Gina Gershon o Jennifer Tilly, o vere e proprie icone come Aretha Franklin e Maya Angelou , il soggetto del regista esordiente Rita Coburn Colpire l'acclamato documentario ' Maya Angelou e Still I Rise .” Il guardiano 'S Lanre Bakar ha scritto che il film 'mostra la storia varia, creativa e spesso brutale che ha creato uno dei migliori scrittori americani'.

Ciò che Coburn Whack [fa] così bene è catturare il potere e l'eleganza di Angelou, che sembra essere aumentata con l'età', ha detto Bakare. “Una figura importante per tutti gli anni '60, negli anni '70 e '80 si è trasformata in una figura materna per l'America nera, inaugurando il periodo dell'Oprah e dell'emancipazione femminile nera. È quella longevità e quella spinta creativa che il film celebra. Nessuna agiografia, dipinge il ritratto di una vita vissuta fino in fondo e dedicata all'essere fedeli a se stessi'.

Ospite speciale: Direttore Rita Coburn Colpire

13:30 — 'NON SARAI IL MIO VICINO?'

L'Ebert Humanitarian Award di quest'anno sarà assegnato all'incantevole film di Morgan Neville sulla vita del pioniere televisivo Fred Rogers, ' Non vuoi essere il mio vicino? La sua geniale dichiarazione di 'Ho sempre voluto avere un vicino come te', ha espresso un sentimento che non era condiviso da molti americani nell'era ancora segregata quando il suo iconico programma per bambini, 'Mister Rogers' Neighborhood' è stato presentato in anteprima in televisione. Come notato in la sua recensione entusiastica , il nostro critico Odie Henderson ha affermato che il vero genio di Rogers era nel modo in cui 'ha mostrato con l'esempio'.

'Sig. Rogers ti ha fatto sentire come se a qualcuno importasse di te... e che tu avessi valore', ha scritto Henderson.

Direttore Morgan Neville sarà il nostro ospite speciale per questa proiezione.

16:30 — 'QUASI FAMOSO'

Quest'anno siamo entusiasti di festeggiare Richard Roeper , co-conduttore di Roger per sette anni di 'Ebert & Roeper', proiettando due dei loro film preferiti all'Ebertfest. Il primo è Cameron Crowe 'S ' Quasi famoso ”, la commedia ambientata negli anni '70 scelta da Roger come il suo film preferito del 2000. In la sua euforica recensione a quattro stelle , Roger ha confessato di essersi 'quasi abbracciato' mentre guardava sullo schermo una storia non dissimile dalla sua, quella del quindicenne William ( Patrizio fugge ), un ragazzo coraggioso assegnato da Rolling Stone rivista per seguire la band emergente Stillwater in un tour di concerti.

“'Almost Famous' parla del mondo del rock, ma non è un film rock, è un film di formazione, su un ragazzo idealista che vede il mondo reale, ne è testimone delle crudeltà e dei crepacuori, eppure trova molto spazio per speranza', ha scritto Roger. “ Kate Hudson ha una scena così ben recitata, che porta il suo personaggio a un altro livello. William le dice: 'Ti ha venduto a Humble Pie per 50 dollari e una cassa di birra'. Guarda il silenzio, il sorriso coraggioso, la lacrima e la rotazione precisa che mette sulle parole: 'Che tipo di birra?' una risata facile. È un intero mondo di intuizioni”.

Introduzione speciale del regista Cameron Crowe

21:00 — 'LATERALE'

La seconda selezione, scelta personalmente da Richard, è Alexander Payne il premio Oscar 2004, “ Lateralmente ”, un film salutato da Roger come “la migliore commedia umana dell'anno”. Paolo Giamatti offre una delle sue interpretazioni più amate nei panni di Miles Raymond, un 'enofilo' che si unisce al suo amico (Thomas Hayden Church), in un viaggio di una settimana attraverso la regione vinicola della California, dove incontrano due donne intriganti (Virginia Madsen e Sandra Ah ).

In la sua recensione a quattro stelle Roger ha scritto: “I personaggi non sono interpretati dai primi attori a cui penseresti di scegliere, ma da attori che ti impediranno di immaginare qualcun altro nei loro ruoli. […] Miles non è perfetto, ma per come lo interpreta Paul Giamatti, gli perdoniamo le sue trasgressioni, perché sconfina soprattutto contro se stesso”.

Ha anche elogiato il film per aver reso necessario ciascuno dei suoi quattro personaggi centrali. 'Le donne non sono comodità della trama, ma elementi di un complesso processo romantico e persino terapeutico', ha scritto. “Giamatti e Madsen hanno una scena che coinvolge alcuni dei dialoghi più gentili e strazianti che abbia sentito da molto tempo. […] Le donne possono davvero amarci per noi stesse, benedire i loro cuori, anche quando non possiamo amarci. Aspetta che abbia finito, e poi risponde con parole così semplici e vere che le faranno vincere una nomination all'Oscar, se c'è giustizia nel mondo'. E vincerne uno che ha fatto.

Virginia Madsen sarà il nostro ospite speciale per questa proiezione serale di chiusura.

Oltre a Barker, Fragoso, Phillips e Roeper, gli esperti di cinema in programma quest'anno includono Nick Allen, Matt Fagerholm, Chuck Koplinski, Scott Mantz, Jennifer Merin, Nell Minow, Pamela Powell, Carla Renata, Todd Rendleman, Whitney Spencer, Brian Tallerico e Matt Zoller Seitz. Vari ospiti dell'Ebertfest come Eric Pierson parteciperanno anche a tavole rotonde tenute all'Hyatt Place di Champaign e all'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign.

I pass sono ora disponibili per l'acquisto e costano $ 150, più l'elaborazione. Quattro abbonamenti acquistati insieme costano $ 510 invece di $ 600 o il 15 percento di sconto. Sono disponibili anche un piccolo numero di abbonamenti per studenti U. of I. al prezzo di $ 100 ciascuno. Possono essere acquistati tramite il sito web del festival, il sito web del teatro o la biglietteria del teatro, 203 W. Park Ave., Champaign, 217-356-9063. Gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito del festival. I biglietti per i singoli film saranno disponibili dal 1 aprile.

Coloro che sono interessati a essere uno sponsor del festival devono contattare Andy Hall, il coordinatore del progetto del festival, all'indirizzo amhall2@illinois.edu.

Per ulteriori informazioni, visitare http://www.ebertfest.com .

Raccomandato

Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale
Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale

Una recensione della nuova serie di Hulu Utopia Falls, che debutterà il 14 febbraio.

Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019
Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019

Un'anteprima del festival Cinepocalypse di Chicago, in programma dal 13 al 20 giugno al Music Box Theatre.

La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale
La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale

Un articolo sull'inaugurale No Malice Film Contest presentato dall'Abraham Lincoln Presidential Library and Museum e dalla Roger and Chaz Ebert Foundation.

Storia del lato ovest
Storia del lato ovest

C'è così tanta bellezza in questa storia del West Side.