Due enormi pollici in su!

Roger Ebert

Da Cory Rivard:

I miei primi ricordi della mia infanzia includono la caduta dalla bicicletta e il grave dolore al ginocchio (un graffio), l'essere ridicolizzato sullo scuolabus per aver ANCORA guardato 'Sesame Street' e il fatto che 'Siskel & Ebert' mi stavano dando qualcosa 'DUE POLLICI IN SU.' Non ho mai saputo chi fossero, ma ho capito che quei pollici significavano che un film doveva essere davvero buono. Questi ricordi sono la finestra su come un ragazzo avrebbe visto il mondo nel 1985. Il messaggio è che quei due critici cinematografici condividono lo stesso significato del mio primo boo-boo e del mio primo bullismo. Vedi, forse una volta all'anno da bambino vedresti il ​​trailer di un film interpretato da 'CRUISE' o 'ROBERTS'. Ma quasi ogni singola settimana, un trailer andava in onda in cui si affermava che queste misteriose persone di Siskel ed Ebert alzavano il pollice come simbolo della loro alta considerazione per un film. Ciò significa che per me Gene Siskel e Roger Ebert erano molto più famosi di Tom Cruise o Giulia Roberts .

Più tardi nella vita, da adolescente, ho scoperto che all'1:30 del mattino ogni lunedì, quegli stessi ragazzi che hanno i loro nomi attaccati a ogni buon film mai realizzato da quando ero bambino, ospitavano il loro programma di recensioni di film. Sono stato subito attratto dallo spettacolo. Finalmente avevo trovato persone che condividevano la stessa passione e attribuivano la stessa importanza ai film come me. Settimana dopo settimana, guardavo lo spettacolo ed è diventato come una lezione di cinema per me. Quei tempi passati a guardare quello spettacolo hanno plasmato le mie opinioni e il modo in cui guardo i film più di qualsiasi libro che abbia mai letto o di qualsiasi lezione a cui abbia mai frequentato. E ora sto ancora guardando Ebert girare il pollice, ogni settimana all'1:30.

L'unica differenza è che ora sto dirigendo i miei cortometraggi, con l'aspirazione di vedere un trailer per un film che ho fatto, accompagnato da 'TWO GINORMOUS THUMBS UP' di Ebert & Roeper.

Quindi, con i recenti problemi di salute del signor Ebert, ho dedicato molto tempo a riflettere su ciò che il lavoro di Roger Ebert ha significato per me. Guardo una parte della sua vita in modo nostalgico, perché non dimenticherò mai la sensazione che ho provato da bambino mentre guardavo tutti quei trailer di film. Guardo un'altra parte della sua vita come se fosse il mio maestro. Mi ha aiutato a scoprire quanto si può guadagnare dedicando la propria vita al cinema, sia spiritualmente che intellettualmente. Auguro una pronta e sana guarigione a Roger. Auguro ai suoi amici e alla sua famiglia conforto nel sapere che i fan di tutto il mondo stanno pensando a lui.

Raccomandato

Esplorando Israele-Palestina attraverso i film, parte 4: narrazioni e conclusioni filo-palestinesi
Esplorando Israele-Palestina attraverso i film, parte 4: narrazioni e conclusioni filo-palestinesi

La quarta e ultima parte di una serie su come il film ha affrontato il conflitto tra Israele e Palestina.

I registi di Ebertfest, gli esperti affrontano la sfida di 'Reimmaginare il cinema per l'era digitale'
I registi di Ebertfest, gli esperti affrontano la sfida di 'Reimmaginare il cinema per l'era digitale'

Ospiti speciali dell'Ebertfest, tra cui Jem Cohen & Haifaa Al-Mansour, discuti delle sfide e dei vantaggi della realizzazione di film nell'era digitale.

Memoria
Memoria

Sì, è stato fatto un piccolo sforzo in più nella realizzazione di questo film, quindi è un peccato, e per giunta ironico, che i risultati finali siano così eminentemente dimenticabili.

Adam McKay torna sotto i riflettori della commedia con 'Anchorman 2: The Legend Continues'
Adam McKay torna sotto i riflettori della commedia con 'Anchorman 2: The Legend Continues'

Il regista di 'Anchroman 2: The Legend Conitunes' Adam McKay parla di Mel Brooks, dei telegiornali degli anni '80 e dello squalo domestico di Ron Burgundy.

Nuvole
Nuvole

Questo film è particolarmente perspicace sulla questione di cosa significhi cercare di essere 'normali' in circostanze terribilmente dolorose.

Maschere di cera e acrobazie in elicottero: un'esperienza in più sul set di 'Spectre'
Maschere di cera e acrobazie in elicottero: un'esperienza in più sul set di 'Spectre'

L'FFC Gerardo Valero racconta la sua esperienza di lavoro come comparsa in 'Spectre'.