Combattimento aereo

Recensioni

Offerto da

`Dogfight' non è una storia d'amore quanto una storia su come una giovane donna aiuta un adolescente confuso a scoprire la propria natura migliore. Il fatto che le sue scoperte avvengano la notte prima della partenza per combattere la guerra in Il Vietnam rende solo la storia più toccante.

Il film è ambientato a San Francisco, nel 1963, poche settimane prima dell'assassinio di Kennedy. Fiume Fenice interpreta Birdlace, un giovane marine a cui è stata concessa l'ultima notte di libertà sulla spiaggia con i suoi amici del campo di addestramento. Decidono di organizzare un 'combattimento aereo', una gara particolarmente crudele in cui mettono insieme i loro soldi, affittano un bar e fanno una competizione per vedere chi riesce a trovare l'appuntamento più brutto. Il Marine con il miglior 'cane' vince i soldi.

Phoenix finalmente si stabilisce su Rose ( Lily Taylor ) in preda alla disperazione. Non è molto brutta (e infatti, nella tradizione di tali personaggi, diventa più adorabile con il passare della notte), ma è il meglio che lui può fare. Rose è una ragazza vulnerabile e poetica che ascolta Giovanna Baez registra e scrive poesie e ha una natura sensibile. Accetta di uscire con Birdlace principalmente perché si sente dispiaciuta per lui.

Poi viene a sapere del combattimento aereo e in una scena di enorme potere attacca il giovane, non per quello che le ha fatto, ma per quello che tutti hanno fatto alle altre loro vittime. Poi esce. Ma lui la segue a casa, si scusa goffamente e iniziano una conversazione che porta a una serata in città. Cenano persino in un bel ristorante, snobbando il capocameriere che cerca di snobbarli.

Per apprezzare appieno 'Dogfight', aiuta vederlo come la registrazione di un periodo particolare. Nel novembre 1963 John Kennedy era ancora presidente, 'Vietnam' non era ancora una parola familiare, i capelli erano corti e la controcultura era ancora idealista e incerta, più interessata alla realizzazione che alla rivoluzione. E inoltre, più nel 1963 che oggi, il legame maschile consisteva talvolta nell'umiliazione reale o immaginaria delle donne.

Questo, penso, sia il motivo per cui Rose pensa di continuare a parlare con Birdlace dopo aver scoperto il combattimento aereo. Alcuni spettatori del film mettono in dubbio il suo perdono nei suoi confronti; Penso che, nel 1963, avrebbe potuto essere più flessibile di quanto avrebbe potuto essere una donna degli anni successivi.

Quello che succede tra Rose e Birdlace è una lunga notte di grande tenerezza e commozione, diretta da Nancy Savoca da Bob Confort la sceneggiatura di con grande cura e amore. (Il precedente film di Savoca era 'True Love', nel 1989, la storia di una coppia che si sposa in mezzo a confusione, dubbi e motivazioni quasi universalmente sbagliate.) Forse devi essere un po' idealista anche solo per goderti questo film - per capire cosa significa per lei, suonare i suoi dischi folk e sedersi nella sua stanza e sentirsi poetico e solo.

River Phoenix e Lili Taylor sono ben scelti qui. Taylor (che ha interpretato la ragazza che ha composto le sue canzoni in 'Say Anything', ed era anche in 'Mystic Pizza' e nel meraviglioso dormiente 'Bright Angel') ha un viso solenne, un sorriso serio e una calma che si legge come simpatia . Phoenix, che a volte interpreta ribelli e disadattati, qui interpreta un ragazzo che vuole solo conformarsi e scopre con sua sorpresa di essere un po' troppo bravo per farlo.

Mi chiedo se ti piacerà la scena finale di 'Dogfight'. Alcune persone l'hanno trovato appiccicato. Sento che il film ne ha bisogno - cresce grazie a questo. Non rivelerò cosa succede. Dirò che è stato gestito con grande delicatezza, che l'accumulo è giusto e che Savoca e Comfort hanno avuto ragione a rendersi conto che, nei momenti finali, non c'è bisogno di spiegare nulla.

Raccomandato

Penny Dreadful: La città degli angeli è quasi salvata da Natalie Dormer
Penny Dreadful: La città degli angeli è quasi salvata da Natalie Dormer

Una recensione della nuova serie Showtime, che debutterà il 26 aprile.

30 cose che mi hanno fatto venire la pelle d'oca: Questlove, Marilyn McCoo e Billy Davis, Jr. in Summer of Soul
30 cose che mi hanno fatto venire la pelle d'oca: Questlove, Marilyn McCoo e Billy Davis, Jr. in Summer of Soul

Un'intervista con il regista Ahmir 'Questlove' Thompson, Marilyn McCoo e Billy Davis, Jr. sul documentario Summer of Soul.

Una vita di epica sofferenza
Una vita di epica sofferenza

Ecco il film più triste che abbia mai visto sulla vita di A

Sundance 2020: Omniboat: A Fast Boat Fantasia, La Leyenda Negra, Beast Beast, I Carry You With Me
Sundance 2020: Omniboat: A Fast Boat Fantasia, La Leyenda Negra, Beast Beast, I Carry You With Me

Un messaggio del Sundance Film Festival su quattro film proiettati nell'eclettica categoria NEXT.