Cannes 2022 Video n. 1: la serata di apertura accoglie il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e Final Cut

Chaz a Cannes

Il primo video inviato dall'editore di RogerEbert.com Chaz Ebert dal Festival di Cannes 2022, realizzato con Scott Dummler di Mint Media Works, include un commento sulla proiezione della serata di apertura di Michel Hazanavicius ' 'Final Cut', preceduto da un discorso del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy. La trascrizione del video è inclusa insieme al filmato incorporato di seguito...

Oggi è l'apertura del Festival di Cannes 2022 e siamo entusiasti di tornare nel sud della Francia per le prossime due settimane, a celebrare la magia del cinema. Quest'anno il festival compie 75 anni. E per onorare questo traguardo, sono previste numerose celebrazioni. Le strade sono fiancheggiate da foto classiche dei festival passati e il poster del festival di quest'anno è un cenno a ' The Truman Show .' Nel 2022, con una pandemia certamente in corso e tuttavia senza l'obbligo di mascherina o vaccinazione, il Festival sembra un po' 'The Truman Show': surreale. Ma tutti quelli che abbiamo incontrato finora hanno espresso quanto siano felici di essere tornati ed emozionato per i festeggiamenti della serata di apertura.

La cerimonia di apertura è stata una delle più interessanti della memoria recente. Presentava un commovente messaggio trasmesso in streaming dal presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy che parlava dell'importanza dell'arte nella lotta per la giustizia e la libertà. Roger e io parlavamo dell'importanza dei film durante i periodi di guerra e disordini civili. Ma siamo giunti alla conclusione che i film sono una macchina dell'empatia che ci aiuta a capirci l'un l'altro, una convinzione espressa anche da Zelensky. Ha fatto riferimento Charlie Chaplin 'S ' Il grande dittatore ' dicendo: 'Serve un nuovo Chaplin, qualcuno che ai nostri tempi dirà che il cinema non sarà muto'. L'inaugurazione ufficiale del festival è stata presentata da Julianne Moore , e prima che tutto fosse finito, Whitaker della foresta ha ricevuto una Palma d'Oro alla carriera.

Ricordo che persona intelligente e umile era quando l'ho intervistato nel 2011 al Marakech International Film Festival. Quest'anno, la mia domanda per lui riguardava la parte della carriera di produttore. Ma mentre i suoi successi nel mondo del cinema sono leggendari, sono rimasto molto colpito dal suo lavoro con la Whitaker Peace & Development Initiative che ha avviato nel 2012 e che ha continuato ad aiutare l'umanità in Messico, Sud Africa, Sud Sudan, Uganda e gli Stati Uniti.

A coronare i festeggiamenti della serata di apertura c'era un film del regista premio Oscar Michel Hazanavicius intitolato 'Coupez' o 'Final Cut'. Si tratta di una troupe cinematografica francese che filma un film di zombi che prende una svolta improvvisa quando apparentemente dei veri zombi iniziano ad attaccare il cast e la troupe. Stanno chiamando questo film uno zom-bed-ie... una commedia di zombi. Ed era un po' troppo ampio per i miei gusti, e un po' troppo intelligente della metà. Ma molti tra il pubblico sembravano davvero apprezzare il terzo atto.

'Final Cut' sta suonando fuori concorso, così come alcuni altri titoli importanti quest'anno, tra cui ' Top Gun: Maverick ' e 'Elvis' di Baz Luhrman. Ma per noi, i film in concorso generalmente offrono il maggiore interesse. Alcuni dei film più attesi in concorso quest'anno includono: 'Stars at Noon', diretto da Claire Dennis ; 'Decisione di andarsene' da Park Chan-Wook; 'Mostrarsi' da Kelly Reichardt e protagonista Michelle Williams ; e due nuovi film diretti dai recenti vincitori della Palma d'Oro: 'Broker', di Hirokazu Kore-eda ; e 'Triangolo di tristezza' di Ruben Ostlund.

Ma forse l'unico film in cui la maggior parte delle persone parla - e specula - è 'Crimes of the Future': l'ultimo film horror di David Cronenberg . Cronenberg ha dichiarato che si aspetta che molte persone escano dal film nei primi 30 minuti. Ma il suo film non debutterà fino alla prossima settimana, quindi ha molto tempo per creare ancora più aspettative o anche più persone che trasmettono del tutto il film. Ma alla fine, è la giuria del festival di quest'anno che emetterà il giudizio.

La giuria del 2022 è guidata dall'attore francese Vincenzo Lindon ed è composto anche da attrice e regista britannica Rebecca Sala , attrice indiana Deepika Padukone , attrice svedese Noomi Rapace , attrice italiana Gelsomino Trinca , regista iraniano Asghar Farhadi , regista francese signora Ly , regista americano Jeff Nichols , e regista e sceneggiatore nominato all'Oscar Gioacchino Treviri .

Il festival è appena iniziato, ma non è stato senza piccole polemiche. Durante la sua conferenza stampa del primo giorno, Thierry Fremaux è stato interrogato su un recente rapporto di scadenza.com ciò indicava che il Festival aveva tentato di censurare le interviste con il direttore del festival su argomenti delicati come la rappresentazione delle donne e dei registi neri nella selezione ufficiale. La risposta di Fremaux è stata che rivedere delicatamente le dichiarazioni delle interviste è una pratica giornalistica standard in Francia, mentre ha continuato a difendere il record del festival in materia di rappresentanza. Mentre a Cannes sono previste controversie, lo sono anche i grandi film. E terremo d'occhio tutto: il buono, il brutto e il cattivo, e poi riferiremo a te.

Quindi, durante il festival, assicurati di fare il check-in a RogerEbert.com/Festivals per i rapporti giornalieri di Ben Kenigsberg e altri insieme ai nostri regolari rapporti video. Fino ad allora, ci vediamo sul red carpet!

Raccomandato

Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale
Le ambiziose cascate di utopia di Hulu mescolano fantascienza, hip-hop e sdolcinato dramma adolescenziale

Una recensione della nuova serie di Hulu Utopia Falls, che debutterà il 14 febbraio.

Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019
Danzig the Director, Tammy and the T-Rex, Joe Bob Briggs and More: A Preview of Cinepocalypse 2019

Un'anteprima del festival Cinepocalypse di Chicago, in programma dal 13 al 20 giugno al Music Box Theatre.

La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale
La Biblioteca presidenziale Abraham Lincoln e la Fondazione Ebert sponsorizzano il concorso cinematografico No Malice per bambini e giovani adulti in tutto l'Illinois per promuovere la guarigione razziale

Un articolo sull'inaugurale No Malice Film Contest presentato dall'Abraham Lincoln Presidential Library and Museum e dalla Roger and Chaz Ebert Foundation.

Storia del lato ovest
Storia del lato ovest

C'è così tanta bellezza in questa storia del West Side.