A tutti i ragazzi: sempre e per sempre

Recensioni

Offerto da

Abbiamo raggiunto il terzo e ultimo capitolo della serie 'To All the Boys I Loved Before'. Nel primo film, Lara Jean Song Covey ( Lana Condor ) subisce l'imbarazzante prova dell'invio delle sue vecchie lettere d'amore alle cotte. Uno dei ricevitori, Peter Kavinsky ( Noè Centineo ), escogita un piano per avere una finta relazione con Lara Jean per far ingelosire la sua ex. L'esperienza finisce per portarli in una vera relazione. Poi, in “A tutti i ragazzi P.S. Ti amo ancora', Lara Jean naviga tra le debolezze e le insicurezze del primo amore mentre esplora i vecchi sentimenti per un altro dei ragazzi che amava prima, John Ambrose ( Jordan Fisher ). Ora, leggermente più sicura di sé e guardando a un futuro pieno di romanticismo, college e successo nella scrittura, Lara Jean inizia 'To All the Boys: Always and Forever' con una nota di speranza. I suoi sogni non sono mai sembrati così vicini, ma sta per imparare una delle lezioni più difficili della vita: il futuro non va sempre secondo i piani.

La serie riprende durante il viaggio della famiglia Covey a Seoul, in Corea del Sud. È un'opportunità per le tre sorelle: Lara Jean, Margot ( Janel Parrish ) e Gattino ( Anna Catcart )—per trascorrere del tempo insieme ed entrare in contatto con la cultura materna. Durante il viaggio, il loro papà ( John Corbett ) chiede la benedizione alle figlie mentre pensa di fare la proposta a Trina ( Sarayu Blu ), e sono felicemente d'accordo. L'orizzonte è pieno di possibilità, comprese le speranze di Lara Jean di seguire Peter a Stanford. Ma le possibilità non sono certezze. Quando la sua prima scuola dei sogni cambia i suoi piani, Lara Jean è costretta a capire non solo cosa vuole dalla sua relazione con Peter, ma anche cosa vuole per se stessa e per la sua esperienza universitaria.

La dinamica giocosa del 'loro o non lo faranno' ha mantenuto la serie in movimento da quando Lara Jean ha appreso per la prima volta che Peter ha ricevuto la sua lettera d'amore. Anche se sembra che si stia esaurendo un po' a causa degli eventi in 'Sempre e per sempre', l'affettuosa energia tra le stelle Condor e Centineo fa volare le scintille. Centineo è in qualche modo messo da parte con la sua trama quando il suo lontano padre rientra in scena. Questo dà al personaggio di Condor lo spazio di cui ha bisogno per capire le cose da sola. Condor si muove rapidamente attraverso le insicurezze, le speranze e le paure del suo personaggio come potrebbe fare una mente ansiosa, a volte visualizzando ancora il suo ragazzo nella stanza con lei che parla delle cose anche mentre sta agonizzante per il suo prossimo messaggio di testo. Anche dopo tutto questo tempo, Lara Jean fatica ancora a dire a Peter la verità, una caratteristica costante delle commedie romantiche, ma la storia è in grado di venderla e mantenere intatta la tensione romantica senza diventare troppo seria o sciocca.

Direttore Michele Fimognari lo stile visivo di 's cambia in qualche modo per l'ultimo evviva della storia. Nel secondo film, diretto anche da Fimognari, la narrazione è suddivisa in capitoli, i cui titoli sono stati incorporati nella storia come stendardi nel corridoio della scuola di Lara Jean. Ora, sono didascalie animate, che riducono leggermente il flusso degli eventi un po' più di prima. Ma ci sono anche momenti più accattivanti, come la scena di apertura in un negozio di cupcake di Seoul fatto per sembrare un'ambientazione disegnata a mano. Ma la fotografia di Fimognari continua l'estetica luminosa e solare della serie, che si riflette anche nella scenografia, come la casa di Covey in stile contemporaneo per lo più bianco focato, dove è ambientata gran parte del film. Negli ultimi tre film, la stanza di Lara Jean è sempre stata un divertente allontanamento dalla casa ordinata e ordinata che il dottor Covey tiene, e continua a influenzare la sua storia. È colorato con fiori dipinti sul muro dietro il suo letto, fili di luci brillano delicatamente sullo sfondo e maglioni sparsi sul tappeto. È lo spazio che ha per se stessa, lo spazio in cui può sottolineare cosa fare o dire dopo e uno spazio in cui può decidere con chi condividerlo.

Basato sull'affascinante romanzo di Jenny Han , sceneggiatore Katie Lovejoy effettua alcune regolazioni dalla pagina per lo schermo. Il più evidente dei quali è un'inclusione tutt'altro che sottile della New York University. Durante il viaggio dell'ultimo anno della loro scuola a New York City, Lara Jean e il suo amico Chris ( Madeleine Artù ) finiscono a Washington Square Park, dove Lara Jean si meraviglia dell'immersione del college nella città. La storia sembra perdersi e si trasforma in una breve pubblicità per la New York University, completa di una scena in cui Lara Jean va a una festa del college sul tetto con le sue amiche e si innamora di New York City. Dovrebbe vendere l'idea che ora sta considerando una scuola lontana sia dalla sua famiglia che da Peter, ma sembra che stia vendendo anche qualcos'altro.

Fortunatamente, non passa molto tempo prima che Lara Jean e Peter si riuniscano e la storia torni in carreggiata. C'è molto da capire in quegli ultimi mesi di scuola superiore: ballo di fine anno, diploma e dove andrai e dove farai dopo. Fimognari completa il finale con un cenno ai fan dei film precedenti, un filmato clou della relazione tra Lara Jean e Peter dai suoi primi infausti inizi. Perché qualunque cosa accada, vale la pena rivisitare e assaporare quei bei ricordi, 'Sempre e per sempre'.

Ora disponibile su Netflix.

Raccomandato

Entrando negli spogliatoi: Tyler Hoechlin, Will Brittain e Blake Jenner in 'Everybody Wants Some!!'
Entrando negli spogliatoi: Tyler Hoechlin, Will Brittain e Blake Jenner in 'Everybody Wants Some!!'

Un'intervista con gli attori Tyler Hoechlin, Will Brittain e Blake Jenner, protagonisti di 'Everybody Wants Some!!'

Dissotterrare gli scheletri: John Carpenter in Lost Themes III e Scoring Halloween
Dissotterrare gli scheletri: John Carpenter in Lost Themes III e Scoring Halloween

Un'intervista a John Carpenter sul suo nuovo album di Lost Scores.

Il novizio
Il novizio

Il debutto cinematografico della scrittrice/regista/co-montatrice Lauren Hadaway è un'esperienza sensoriale intima e potente.

Grazia incredibile
Grazia incredibile

Amazing Grace sono due giorni di chiesa battista condensati in 90 minuti e iniettati direttamente nella tua anima.

Viveik Kalra su Accecato dalla luce, Alla scoperta di Bruce Springsteen, Cosa c'è dopo e altro
Viveik Kalra su Accecato dalla luce, Alla scoperta di Bruce Springsteen, Cosa c'è dopo e altro

Un'intervista con Viveik Kalra, che fa il suo debutto come attore nel film ispirato a Bruce Springsteen, Blinded by the Light.